Cultura e spettacolo

David Crosby, morto il cantautore fondatore de The Byrds e del trio con Stills &Nash

Dagli anni Sessanta David Crosby, morto il 19 gennaio all’età di 81 anni, ha plasmato le sfumature folk e country della canzone d’autore americana. Il leggendario cantante, chitarrista e cantautore, fondatore nel 1964 dei Byrds, autori di celebri brani come So You Want To Be a Rock’n’Roll Star e Turn! Turn! Turn! e della cover numero uno in classifica di Mr. Tambourine Man di Bob Dylan, ha abbandonato la band dopo soli 3 anni a causa delle divergenze con Roger McGuinn, che ha descritto Crosby e i suoi discorsi politici sul palco come “insopportabili”

Il Mito

Nel 1968 Crosby ha formato con Stephen Stills e Graham Nash il gruppo Crosby, Stills & Nash, che ha venduto milioni di copie dei primi due album e che, nel 1969, ha accolto Neil Young. La band ha arricchito la storia della musica degli anni Settanta grazie ai brani Déjà VuAlmost Cut My Hair e Long Time. Crosby, Stills, Nash e Young si sono sciolti nel 2016 dopo anni di rivalità e tensione: in un’intervista al Guardian, Crosby ha definito Nash “il mio nemico” e Young “la persona più egocentrica, più ossessionata da sé stessa, egoista che conosco”

La nascita

Nel 1967 Crosby ha scoperto Joni Mitchell mentre suonava in un club in Florida. Il musicista l’ha accompagnata in California, dove l’ha aiutata a registrare e produrre il suo primo album, Song To a Seagull. La coppia ha anche avuto una relazione, e in un’intervista rilasciata al Guardian nel 2021 Crosby ha descritto la cantante “la miglior cantante-cantautrice…non penso che nessuno ci si avvicini”

Solista

Dopo un periodo di assunzione di alcol e droghe nella barca in cui si era trasferito, nel 1971 Crosby ha inciso un disco solista dalle armonie dense, If I Could Only Remember My Name, nel quale appaiono tra gli altri Graham Nash, Neil Young, Joni Mitchell e membri dei Grateful Dead e dei Jefferson Airplane

Una situaziome strana

“Era una situazione strana. Mi sentivo come se m’avessero dato un pugno e una volta finito a terra coi denti rotti mi fosse passato sopra un trattore. Però poi, magari lo stesso giorno, ero al settimo cielo. Facevo musica che adoravo, ci credevo, mi commuoveva. Provavo la massima gioia e la massima tristezza possibile, contemporaneamente” ha raccontato Crosby a Rolling Stone. Il disco, tuttavia, ha ricevuto una tiepida accoglienza dalla critica. “Non l’ha capito, volevano che seguissi i trend”

La condanna

Nel 1983 Crosby è stato condannato per possesso di cocaina e detenzione di arma da fuoco. Fuggito dalla California alla Florida mentre era su cauzione, si è costituito nel 1985 e ha trascorso cinque mesi in prigione, dove si è ripulito dall’uso di droghe pesanti.

I record

Crosby è stato inserito per due volte nella Rock and Roll Hall of Fame, la prima nel 1991 per il lavoro con i Byrds e la seconda nel 1997 per quello con Crosby, Stills, Nash & Young. Inoltre, cinque album ai quali il cantautore ha contribuito sono stati inclusi nella Rolling Stone’s 500 Greatest Albums of All Time  

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close