Cultura e spettacolo

Grande seguito per le prime due puntate del 2021 di Insieme Idee e Persone

Siamo ripartiti con il “botto”. In tanti da casa per la diretta televisiva ma anche quella Facebook, che ha spopolato con centinaia di commenti e visualizzazioni, nella pagina dedicata alla trasmissione durante le puntate del 13 e 14 gennaio.

I temi affrontati in queste due serate sono importanti e delicati.

Sanità, vaccino e politica.

Gli ospiti

Ne abbiamo parlato con i nostri importanti ospiti con la consueta chiarezza che caratterizza il nostro Talk Show.

Nella puntata di mercoledì 13 e giovedì 14 gennaio in studio e in diretta Skype c’erano:

Dr.ssa Barbara Balanzoni, Medico Chirurgo e Specialista in Rianimazione e Anestesia

Giacomo Cusumano, Consigliere Comunale Padova, M5S.

Jonatan Montanariello, Consigliere Regionale Veneto, PD.

Stefano Giacomin, Consigliere Regionale Veneto, Lista Zaia.

Paolo Bianchini, MIO Italia (Movimento Imprese e Ospitalità).

Andrea Penzo Aiello, Presidente di Veneto Imprese Unite.

Carlo Romeo, Studente in Germania.

Francesco Scopelliti, Italia Viva, Padova.

Andrea Zanoni, Consigliere Regionale Veneto, PD.

Nicolò Sterle, Consigliere Comunale e Capogruppo Forza Italia, Arzignano, (VI).

Pasquale Buffardi, Presidente Nazionale Realtà Popolare.

Rebecca Felice, Studentessa a Londra.

Il 13 gennaio

Controversa la puntata del 13 gennaio per alcune dichiarazioni della Dr.ssa Barbara Balanzoni, Medico Chirurgo che alcuni politici in studio non hanno accolto benevolmente.

La Dr.ssa Balanzoni infatti, cerca di ridimensionare la situazione emergenziale dovuta al covid, attribuendo un eccessivo terrorismo mediatico sui cittadini e dichiara:” titoloni che elencano i morti da coronavirus ma non indagano poi adeguatamente il perché del comportamento di questo virus che, in alcuni pazienti, si manifesta con sintomi molto lievi e, in altri, in modo pesante e preoccupante”. Fa luce sulla situazione critica e strutturale della mancanza di posti letto in terapia intensiva, dovuta ad un problema antecedente al covid, a causa dei tagli alla sanità fatti in questi anni. Il vaccino per lei è un diritto ma non si può giuridicamente trasformare in obbligo.

I nostri morti covid avevano anche un’altra pluralità di patologie che non è stata messa sufficientemente in luce dalla magistratura?

Per la Dr.ssa Balanzoni “Se una persona è positiva ma ha anche altre patologie la causa di morte non può essere attribuita solamente al Covid”

Questa dichiarazione ha scatenato in studio il dissenso di alcuni ospiti tra cui Jonatan Montanariello, Consigliere Regionale Veneto, PD che sottolinea: “Se un sanitario è a conoscenza di reato sulle morti covid deve andare in Magistratura”

Più moderate invece le affermazioni degli altri politici che però sottolineano la natura critica di questa situazione pandemica che ha aumentato obiettivamente le morti di tante persone.

In studio con noi anche Paolo Bianchini, MIO Italia (Movimento Imprese e Ospitalità) e Andrea Penzo Aiello, Presidente di Veneto Imprese Unite, entrambi a capo di Associazioni che tutelano i nostri imprenditori in questo periodo e che attualmente stanno operando, entrambi, per difendere il diritto al lavoro nel rispetto della legge e delle norme igieniche e di distanziamento.

Giovedì 14

In diretta il 14 gennaio si discute della conferenza stampa di Matteo Renzi che ha annunciato le dimissioni della delegazione di Italia viva, il partito da lui fondato, dal governo. A dimettersi sono la ministra dell’Agricoltura, Teresa Bellanova; la ministra della Famiglia, Elena Bonetti; il sottosegretario Ivan Scalfarotto.

Con queste dimissioni, si apre formalmente la crisi del governo Conte II. Che cosa può succedere, ora?

Per Francesco Scopelliti, Italia Viva: “Siamo difronte ad un Governo che non sa gestire né un piano di recupero economico con il Recovery Plan, né la situazione attuale di questa pandemia, davanti a tutti questi problemi Conte è inadeguato, pensiamo si possa pensare ad un nuovo Governo”.

Pasquale Buffardi, Presidente Nazionale Realtà Popolare: “Se Conte non è adeguato alla sua posizione politica, Italia Viva non lo è altrettanto. Accorgersi ora dell’incompetenza di questo Governo da Parte di Renzi è fuori luogo”.

“Nicolò Sterle, Consigliere Comunale e Capogruppo Forza Italia, Arzignano, (Vi): ”Da dove viene la certezza che Renzi si ritroverà al Governo? La nuova maggioranza se ci fosse un rimpasto potrebbe non includerebbe Renzi anzi potrebbe comportare l’esclusione di Italia Viva”

Andrea Zanoni, Consigliere Regionale Veneto, PD: “In questo momento avremo bisogno di un Governo coeso e non di una nuova crisi”.

Dall’estero

Per la consueta rubrica dall’estero collegamenti poi dalla Germania, Londra e Boston che evidenziano ancora l’allarme di uno stato di emergenza e una preoccupazione generalizzata.

Numerose poi le partecipazioni da casa grazie alla possibilità di intervenire telefonicamente in diretta.

Un grande successo

Grande riscontro dal nostro pubblico da casa e collegato in diretta facebook, ci rende orgogliosi e ancora più motivati a portare un’informazione di qualità nella nostra trasmissione, con la promessa di continuare questo 2021 all’insegna della libertà di pensiero e dalla chiarezza che ci contraddistingue.

Un doveroso grazie, a tutti voi, che ci sostenete da sempre.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close