Cultura e spettacolo

Il Padrino parte III torna al cinema con finale diverso

A dicembre il regista Francis Ford Coppola lancerà sul grande schermo la nuova «Director’s cut» della pellicola girata nel 1990, terza ed ultima parte della trilogia sulla famiglia Corleone. Il Padrino parte III

Il Padrino restaurato

Trent’anni dopo il lancio de «Il padrino parte III», Francis Ford Coppola ha annunciato che è al lavoro sul rimontaggio della pellicola diretta nel 1990 e ultima parte della trilogia sulla famiglia Corleone. La grande novità è che la nuova «Director’s cut» restaurata avrà un finale diverso dall’originale.

La distribuzione

Il film sarà distribuito nelle sale americane a dicembre, in occasione del 30esimo anniversario dell’uscita della pellicola. Il film, ambientato a fine anni ‘70 tra New York e Roma, segue il padrino Michael Corleone (Al Pacino), multimilionario gangster italo-americano che nel corso degli anni è riuscito quasi del tutto a uscire dagli affari criminali e a costruirsi una rispettabilità sociale tanto da essere entrato in società con una società immobiliare europea legata al Vaticano. Michael è pronto a lasciare il comando del clan al nipote Vincent Mancini (Andy Garcia) che però ha una relazione sentimentale con Mary (Sofia Coppola), la figlia di Michael. Il padrino impone al nipote di lasciar perdere Mary in cambio del potere mafioso.

La bellezza del Padrino

«Il padrino parte III» è un melodramma cupo e amaro che tenta di raccontare le intricate vicende vaticane dell’epoca e dei suoi rapporti con la mafia e la politica. La trama abbraccia tesi complottiste (ad esempio il presunto omicidio di Papa Giovanni Paolo I) e non presenta né la potenza visiva né l’atmosfera tragica dei precedenti. All’uscita la critica fu molto dura e bocciò l’interpretazione di Sofia Coppola, figlia del regista. Al botteghino fu un successo. Costato 54 milioni di dollari, ne incassò 136. Il film ottenne 7 nomination all’Oscar, ma non vinse neanche una statuetta.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close