Cultura e spettacolo

“Insieme idee e persone” raccoglie un altro successo

Alla puntata del 12 ottobre di “Insieme idee e persone” in onda su Canale Italia numero 84 del digitale terrestre hanno partecipato l’ avvocato Stefano Artuso del Partito Democratico, Carmine Bianco del Movimento 5 Stelle, l’On. Avv. Ingrid Bisa, il dott. Tiberio Businaro sindaco di Carceri (Padova) della Lega e l’imprenditore Roberto Agirmo del Movimento indipendenza Noi Veneto.

Gli argomenti trattati sono stati: il caso Judith Romanello, che ha dichiarato di essere stata respinta da un colloquio di lavoro per il colore della sua pelle; il reddito di cittadinanza, l’autonomia veneta e infine la riforma della giustizia.

Si inizia parlando del caso Judith Romanello, per il quale l’avv. Artuso solleva il dubbio sulla veridicità del fatto sostenendo che il PD non abbia mai fatto distinzioni di etnia e religione. Alla domande del conduttore Lovino, che chiede se la politica stia dividendo la popolazione in “razzisti” e “tolleranti”, l’on. Avv. Bisa nega che da parte della Lega vi sia una tale intenzione. Secondo Carmine Bianco, invece, bisognerebbe concentrarsi più sul fatto di cronaca che sulle etnie dei soggetti coinvolti, affinché l’accaduto non venga strumentalizzato dai media e dai partiti politici.

Si passa poi al reddito di cittadinanza: di cosa si tratta e come funziona? Carmine Bianco presenta l’argomento definendolo una manovra che serve a dare un aiuto momentaneo dove non ci sono le condizioni per poter lavorare, sfavorendo così l’emigrazione. Il conduttore Lovino chiede se il reddito di cittadinanza sia davvero utile per risollevare la domanda interna. A questo proposito risponde l’imprenditore Roberto Agirmo, dichiarando che l’unico modo per creare redditività è creare lavoro, pertanto bisognerebbe dare un sussidio alle aziende per incrementare la produttività e di conseguenza ottenere nuovi posti.

L’avv. Artuso interviene sollevando la questione delle “spese morali”, per poi passare la parola all’on. Avv. Bisa che replica dicendo che il governo sta già prendendo provvedimenti per riuscire a dare una mano alle imprese. Secondo il dott. Businaro, molti interventi strutturali avranno efficacia nel tempo e negli ultimi anni gli investimenti sono stati bloccati a causa della burocrazia.

Carmine Bianco ribatte dicendo che tutti i partiti dovrebbero collaborare affinché il reddito di cittadinanza porti i suoi benefici ai cittadini. Infine, in disaccordo sull’argomento è Roberto Agirmo, secondo il quale tutto ciò è solamente una manovra politica al fine di ottenere voti dai cittadini.

Il dibattito continua sull’argomento successivo: il referendum dell’ autonomia veneta, per il quale prende la parola Agirmo, sostengo che tale autonomia non potrà mai arrivare in modo semplice a causa di fattori economici della nazione.

L’ultima discussione lascia spazio alla riforma sulla giustizia: a tal proposito l’on. avv. Ingrid Bisa ci parla del rito abbreviato e dell’ annullamento della riduzione della pena per certi reati.

Termina così anche questa puntata, in cui non sono mancati commenti e domande poste su Facebook da chi ha seguito da casa la diretta.

Un ringraziamento speciale al main sponsor ExoZero1.

 

n.s.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close