Cultura e spettacolo

Insieme Idee & Persone fa il botto con la Legge Zan

Grande seguito per le ultime due puntate di mercoledì 4 e giovedì 5 novembre della trasmissione Insieme Idee e Persone condotta da Vincenzo Lovino. Numeroso il pubblico per la diretta televisiva ma anche quella Facebook, nella pagina dedicata alla trasmissione.
I temi affrontati in queste due serate sono importanti e attuali. Dpcm e costituzione, Legge Zan, benessere e salute ma anche preziosi aggiornamenti sulla situazione Covid dall’estero, grazie ad una testimonianza da Londra in diretta Skype.

La puntata del 4 novembre

Ecco gli ospiti di mercoledì 4 novembre:
Tiberio Businaro, sindaco di Carceri(Pd), Riccardo Casarin, avvocato, Davide Lovat, attivista e politologo, Silvia Pastore, bancario a Londra. Riccardo Casarin, avvocato ci parla del Dpcm e dichiara:” Non si sentiva la parola coprifuoco dal 1943.” E continua:” il Dpcm è un atto amministrativo che incide sulla libertà di movimento prevista dall’articolo 16 della costituzione”. Dello stesso avviso è anche Davide Lovat che sottolinea: “Non c’è rispetto per i diritti costituzionali che si possono sospendere per 1,2 mesi ma siamo in emergenza da quasi un anno”.

La puntata del 5 novembre

Nella puntata di giovedì 5 novembre si è parlato della discussione che si sta tenendo in Senato sull’approvazione del DDL Zan. Una discussione che ha già acceso gli animi tra chi è a favore e chi, invece, ha levato gli scudi in alto parlandone come di un decreto “sfascia famiglie”. 

Ecco gli ospiti della serata

Enrica Scielzo, blogger e influencer, Alessandro Pinarello, attivista Arcigay, Orietta Vanin, senatrice, M5S, Jonatan Montanariello, consigliere regionale, PD, Marco Milanato, coordinatore Forza Italia,Cittadella(Pd), Matteo Romanello, sindaco di Marcon, Lega.

Le opinioni

Orietta Vanin, senatrice M5S” il parlamento deve lavorare e risolvere le situazioni critiche di questo Paese”. E continua:” Non c’è un momento buono o uno cattivo, questi disegni di legge hanno richiesto anni di impegno”.
Dello stesso parere è anche Jonatan Montanariello, consigliere regionale,PD che sostiene con forza: “oltre il dramma del Covid il Parlamento deve discutere anche di diritti civili”.

I contrari

Non certamente favorevoli Romanello e Milanato. Romanello, sindaco di Marcon sposta anche l’attenzione sul problema scuola e invita la Sen. Vanin nel suo comune per presentare il conto per l’acquisto dei banchi a rotelle. Pronta la replica della Vanin. “Ci sarò di sicuro e controllerò ogni plesso scolastico”. Per Milanato, invece, lo stato dovrebbe avere priorità maggiori della Legge Zan e accenna anche al problema della diminuzione delle nascite. “Lo Stato dovrebbe aiutare le coppie uomo donna anche per incentivarle ad aver figli o rischiamo davvero di diventare un paese di vecchi”

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close