Cultura e spettacolo

Maggio rodigino, la primavera culturale del Polesine

Un mese intenso con scrittori, giornalisti e artisti. In questi giorni approvate 28 proposte dei cittadini

Rovigo. Lo scorso 3 marzo si è chiuso il bando del Maggio Rodigino, manifestazione promossa e organizzata dalla Fondazione per lo sviluppo del Polesine con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Fondazione Banca Monte di Rovigo per inaugurare la primavera culturale del Polesine. In questi giorni sono state approvate le proposte dei cittadini.

La selezione delle proposte

Maggio rodigino primavera culturale

Così, in un crescendo di partecipazione, Associazioni, commercianti e cittadini hanno presentato le proprie proposte per essere inseriti nel cartellone degli eventi della primavera rodigina. Un totale di 38 proposte, selezionate proprio in questi giorni dalla commissione presieduta dal giornalista Cristiano Draghi. Tra tutti i progetti, 28 hanno superato il primo step di selezione.

«Abbiamo vagliato ogni proposta con scrupolo e attenzione – spiega Draghi. Ogni proposta è il risultato di un grande impegno e ringrazio di cuore i rodigini per l’entusiasmante adesione al progetto. Con grande dispiacere abbiamo dovuto limitare il numero degli eventi approvati, proprio a causa del notevole numero di proposte ricevute, superiore all’anno scorso.  Segno che questa città ha voglia di cultura».

I quattro festival

Ad oggi, il programma è ancora in corso di creazione. Si prevedono 25 giornate, 4 grandi festival, decine di eventi e oltre 100mila persone. Nei weekend, ma anche durante la settimana, le vie e le piazze del centro storico di Rovigo si riempiranno di iniziative e stimoli imperdibili per tutte le età.

Ora, l’obiettivo dei partners che collaborano al progetto è quello di portare a Rovigo occasioni di riflessione e nuovi incontri per promuovere una realtà viva, che festeggia la primavera della cultura.

Al momento, il comitato organizzatore ha preparato quattro festival culturali che si svilupperanno tra maggio e giugno, ognuno con un diverso pubblico di riferimento ed una diversa identità, ma tutti con l’obiettivo di valorizzare l’intera provincia attraverso percorsi culturali fruibili da un vasto pubblico.

Ecco che troviamo il festival Rovigo racconta, che si occupa soprattutto di libri. A questo si affiancherà Contaminazioni, il festival dei suoni contemporanei, dedicato alla musica jazz e pop. Un ruolo di rilievo avrà anche il Festival Biblico, rivolto a chi intende approfondire la propria conoscenza dei testi sacri. Infine, agli appassionati del fumetto sarà dedicato Rovigo Comics, impreziosito dalla presenza di artisti di fama internazionale.

Maggio rodigino primavera culturale

L’apertura al territorio

Dopo la pionieristica edizione del 2017, quella del 2018 era stata caratterizzata da una forte apertura al territorio. Il bando rivolto alla cittadinanza era stato considerato uno strumento per portare novità, entusiasmo e nuove idee nell’organizzazione di un evento così importante.

Ed anche quest’anno l’apertura al territorio è stata elemento caratterizzante del momento formativo di questa importante kermesse, con la partecipazione di numerose associazioni, di tanti imprenditori e anche di cittadini tramite originali idee creative. Idee creative che saranno valutate e seguite da un gruppo di professionisti dinamici e giovani, tutti under 40.

Le prospettive

«Ringrazio tutta la città per la grande adesione al bando e al Maggio rodigino – afferma Virgilio Santato, presidente della Fondazione dello Sviluppo del Polesine –. Ringrazio di cuore anche i cittadini e le associazioni che non saranno selezionate per questa edizione della kermesse culturale, purtroppo non potevamo inserire tutti gli eventi. L’impegno di tutta la comunità è la forza del Maggio Rodigino».

Si tratta sicuramente di un’iniziativa in grado di esaltare il clima culturale di Rovigo: una iniziativa che vi racconteremo durante il prossimo mese di maggio.

Pierfrancesco Divolo

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close