Cultura e spettacolo

Mirano: la stagione teatrale 2018-2019

A Mirano ritorna la magia del teatro con grandi nomi, spettacoli di danza e qualche novità. Alla presenza della sindaca Maria Rosa Pavanello e della presidente del consiglio comunale con delega alla cultura Renata Cibin, è stata presentata la prossima stagione del Teatro di Mirano.

MM Contemporary Dance Company, Simone Cristicchi, Ambra Angiolini e Matteo Cremon, Lella Costa, Tindaro Granata, i Teatri di Bari/Kismet e i Fratelli Dalla Via sono i nomi che daranno vita alle 7 serate della rassegna “La Città a Teatro”.

Si parte il 21 novembre con la danza di MM Contemporary Dance Company. Giovedì 13 dicembre Simone Cristicchi con “Manuale di volo per uomo”, una favola moderna in cui Cristicchi interpreta le emozioni e i sogni di un quarantenne rimasto bambino. Giovedì 31 Gennaio Ambra Angiolini e Matteo Cremon mettono in scena “La guerra dei Roses”. Giovedì 14 febbraio, festa degli innamorati, grandi passioni con Questioni di cuore” di Lella Costa.

Poi i grandi classici. “La bisbetica domata” di Shakespeare con Tindaro Granata il 28 febbario e “L’Anfitrione” di Plauto giovedì 18 marzo. Si chiude il 28 marzo con “Walter. I boschi a nord del futuro”, dove in uno scenario apocalittico all’interno di una società ipercontrollata, la scomparsa di un uomo provoca una paura collettiva.

La Stagione è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale e il Circuito Teatrale Regionale Arteven.

«Ogni nuova Stagione aggiunge nuovi passi a un lungo percorso – dichiara Nina Zanotelli, curatrice della programmazione de La Piccionaia –. Un percorso che si nutre dell’intesa tra il pubblico e gli artisti e che va costruito di anno in anno, spettacolo dopo spettacolo. Il pubblico del Teatro di Mirano, con la sua partecipazione negli anni, dimostra un’attenzione notevole alle proposte del palcoscenico e costituisce la vera ricchezza di un cartellone partecipato: dai bambini agli adulti, dagli studenti agli insegnanti, per tutti l’arte dal vivo costituisce un tassello immancabile dell’esperienza culturale».

Oltre alla “Città a Teatro”, tornano anche le “Domeniche a Teatro” pensate per bambini e famiglie. Gli spettacoli ruoteranno intorno ai temi della scoperta del magico mondo della natura, dell’accoglienza e della disabilità. Ritornano anche le proposte per le scuole, da quelle primarie fino agli spettacoli in inglese per le superiori.

La campagna per rinnovi abbonamenti della prosa avrà inizio martedì 18 settembre, il 10 e 11 ottobre saranno acquistabili i nuovi abbonamenti con diritto di prelazione per i miranesi, e dal 16 ottobre gli abbonamenti saranno acquistabili da tutti. Per la rassegna “Domeniche a Teatro” i rinnovi aprono il 18 settembre, i nuovi abbonamenti invece il 16 ottobre.

M.B

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close