Cultura e spettacolo

Pedescala, eccidio in attesa di giustizia

“Dalle aule parlamentari, il mio pensiero corre al 30 aprile 1945. Quando Pedescala, il paese d’origine della mia famiglia paterna, subì il tremendo sacrificio della sua popolazione. Un evento che attende ancora giustizia storica, vista la motivazione “per attività partigiana” riportata nella medaglia d’argento attribuita al Comune nel 1983. Ma rifiutata dalla popolazione”.

L’augurio di Erik Pretto su Pedescala

“Mi auguro che questa onorificenza possa essere corretta. Ricordando piuttosto il “valore civile” che la gente della valle dell’Astico e di Pedescala dimostrò in quei tremendi giorni che seguirono la fine della Seconda Guerra Mondiale. Certamente non mancherò di sottoporre questa riflessione al Presidente della Repubblica, nell’auspicio che si possa finalmente scrivere una pagina di storia condivisa”.

Erik Pretto, deputato vicentino della Lega

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close