Cultura e spettacolo

Spinea, iniziative contro la violenza sulle donne

In occasione del 25 novembre Giornata internazionale contro la violenza sulle donne il comune di Spinea propone numerose iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema purtroppo sempre attuale.

Anche quest’anno giovedì 25 novembre si svolgerà la Maratona di letture online sulla pagina FB del Comune, dove dipendenti, sindaco e assessore alle Pari Opportunità leggeranno dei brani sul tema tratti dai libri consigliati dalla Biblioteca Comunale. La bibliografia completa consigliata sarà inoltre distribuita sabato 27 dalle 9.30 alle 12.30 al gazebo che sarà allestito davanti al Municipio, dove verrà consegnato materiale informativo in collaborazione col Centro Antiviolenza Sonia e Iside.


Alle 11 inoltre davanti al Municipio si svolgerà il sit-in di sensibilizzazione “Donne e uomini contro la violenza verso le donne” organizzato da varie associazioni del territorio. La biblioteca sta inoltre postando il “consiglia libro” sempre su FB: lettori seduti sulla panchina rossa all’entrata nel parco consigliano uno dei libri della lista consigli. Sempre nella giornata del 25 andrà in onda, come lo scorso anno, a più uscite il messaggio registrato per informare i cittadini sulla presenza del Centro antiviolenza e il numero da chiamare in caso di bisogno. Alcuni panifici e pasticcerie della città hanno aderito alla “Pastina solidale” lanciata dal Tavolo Intercomunale delle Pari Opportunità del Miranese, che ha visto molti comuni aderire: a Spinea sono 4, Pasticceria Andrea, Pasticceria L’infinito, Panificio Bezze e L’angolo del Pane, i quali tutta la settimana venderanno una pastina ideata per l’occasione devolvendo parte del ricavato al Centro Antiviolenza di Noale.

Dal 29 novembre al 5 dicembre le sale della Biblioteca Comunale ospiteranno la mostra itinerante dedicata al tema della violenza e dei diritti delle donne, che prevede una quindicina di pannelli di Anarkikka, personaggio nato dalla creatività dell’illustratrice Stefania Spanò e diventato famosissimo in Italia. Anarkikka denuncia in modo ironico la discriminazione e violazione dei diritti delle donne, la violenza, il femminicidio e il modo in cui i media informano sugli episodi di violenza.


Si conclude venerdì 3 dicembre con il CONVEGNO “RICORDATI DI TE: Stalking e violenza di genere, strumenti di contrasto” alle ore 21, in presenza in Sala Consiliare del Comune e in diretta streaming. Importanti i relatori che si focalizzeranno soprattutto sugli strumenti pratici a disposizione attualmente contro questo fenomeno, leggi e Codice rosso, la Stanza tutta per sé presso alcune tenenze dei Carabinieri (a parlarne sarà la responsabile del progetto), i Centri antiviolenza del territorio.

Relatori: Avv. Elisabetta Aldrovandi Garante Regione Lombardia vittime di reato, Avv. Stefano Tigani legale dell’associazione Nazionale Penelope Italia odv, Avv. Paola Orlando, legale del Centro antiviolenza Sonia, Tenente Lucilla Esposito, Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Mestre, d.ssa Giorgia Fontanella Centro Antiviolenza Sonia, Testimonianza (da remoto) di Massimo Mangiapelo, autore di “Federica, la ragazza del lago”, zio della ragazza trovata morta sulla riva del lago di Bracciano, Anguillara Sabazia. Ingresso su prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili tel. 041-
5071369 oppure info@biblioteca-spinea.it secondo le disposizioni in materia di prevenzione Covid-19.

“Non c’è quasi giorno in cui non venga data notizia di una donna uccisa, il più delle volte da chi le stava vicino – commenta l’assessore Franca Zamengo – anche in questi giorni. Va da sé che non dobbiamo limitarci a ricordarlo il 25 novembre di ogni anno, ma che dobbiamo cercare di fare informazione e soprattutto EDUCAZIONE capillare ovunque possibile ed ogni giorno. Solamente attraverso una nuova educazione ad un linguaggio, ad atteggiamenti e comportamenti rispettosi della donna potremo sperare di fermare questa mattanza. Ecco perché ci siamo concentrati soprattutto su una campagna di COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE: audio alla radio, video sui social, convegno, messaggi nelle attività della Città. Per questo, inoltre, invitiamo la cittadinanza ad ESPORRE SIMBOLICAMENTE QUALCOSA DI
ROSSO il 25 novembre”.


“Abbiamo visto purtroppo che l’inasprimento della legge non è sufficiente a fermare questo terribile fenomeno – conclude il sindaco Martina Vesnaver – Siamo consapevoli che le iniziative messe in campo in questi giorni dalla maggior parte delle amministrazioni e associazioni di tutta Italia sono una goccia nel
mare, ma una goccia alla volta, tutti insieme, ce la faremo”.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close