Cultura e spettacolo

Una trasmissione tra IVA e autonomia

Un’altra concitata puntata quella della trasmissione “Insieme Idee e Persone” andata in onda venerdì 04 ottobre sul canale 154 di Canale Italia. Il celebre talk show diretto da Vincenzo Lovino ha sollevato ancora una volta importanti questioni che ci riguardano tutti da vicino.

Stare insieme anche quando non ci si piace

 “Si è cominciato con il matrimonio tra M5S e PD, così diversi eppure finiti al governo insieme, come a loro tempo convolarono a nozze sempre il M5S e la Lega”: così, secondo Ulderica Mennella, la coerenza qui viene rispettata, poiché non si tratta di andare d’accordo, ma di lavorare congiuntamente per il paese, mettendo da parte le differenze.  

Scongiurare l’aumento dell’IVA. L’appello in trasmissione

Marco Caberlotto sottolinea che la questione Salvini non è tanto il mojito o la pancia, al di la delle comprensibili battute che uno può fare, ma bensì l’inopportunità di un ministro che non rispetta l’ufficio che ricopre, convocando conferenze giornalistiche dalla spiaggia, mancando di rispetto al primo ministro e chiedendo pieni “poteri”. L’aumento dell’IVA, votato dal governo precedente, ha reso necessario trovare un ponte con il M5S, per poter scongiurare questa ennesima mazzata ai contribuenti e ai piccoli imprenditori.

“Salvini è stato costretto…”

Secondo Renato Miattello, Salvini ricevette pressioni per far cadere il governo, in quel fatidico 8 agosto, dai vari dirigenti e responsabili della regione. “Tutto era fermo, non si poteva lavorare” dice l’ex sindaco di San Giorgio in Bosco, addossando la colpa dell’attuale situazione agli stessi M5S, la cui eterogeneità gli renderebbe impossibile delineare una linea politica precisa.

Cosa vogliono i giovani? La domanda della trasmissione

Per Eleonora Tiozzo di FDI, i giovani sono stufi di tutte queste promesse politiche sempre e immancabilmente tradite, stufi dell’incoerenza della classe politica tutta, così come impossibilitati a poter mettere su famiglia, vista la totale avversità delle condizione lavorative e economiche a cui un giovane è sottoposto oggigiorno in Italia.

La Famiglia è sotto attacco

Paola Pretto ricorda che FDI protegge la vita non ancora concepita e la vita morente, ricordando che la condizione della famiglia in questo paese è disastrata, con una tasso di natalità tra i più bassi in Europa e ricorda che, in controtendenza con chi mette in guardia contro i pericoli del sovraffollamento globale, il piano natalità di FDI è l’unica soluzione ad un invecchiamento sempre più evidente della popolazione.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close