Economia e Politica

Anonymous: “Colpite stazioni tv Russia”

Anonymous afferma di aver ‘colpito’ le trasmissioni della tv di stato della Russia con l’obiettivo di diffondere immagini e news relative alla guerra in Ucraina. In un post su Twitter, Anonymous afferma di aver violato canali tra cui Rossiya 24, Channel One e Moscow 24, oltre ai servizi streaming Wink e Ivi. La Bbc precisa di non essere stata in grado di verificare in modo indipendente, mentre il gruppo parla della “più grande operazione Anonymous mai vista”. “Siamo preoccupati che alcuni governi ci possano considerare una minaccia e creare uno scenario per screditarci. Vogliamo solo pace, non guerra”.

Guerra cybernetica per migliorare il Mondo

“Siamo già stati sotto i riflettori. Abbiamo fatto notizia tante volte, ma mai niente di similerispetto a quello che stiamo vivendo in questo momento. Ovviamente sappiamo che i governi di tutto il mondo stanno osservando ciò che stiamo facendo. Molti di questi governi hanno avuto a che fare con noi”, si legge sul profilo Twitter del collettivo. “Noi rifiutiamo la violenza, siamo contro la guerra. Siamo contro la brutalità della polizia. Abbiamo preso posizione contro gli aggressori più volte, non sceglieremmo mai di fare del male deliberatamente a qualcuno. Questo deve essere chiaro, nel caso in cui qualche governo dovesse dire il contrario”, prosegue il movimento. “Ricordatevi di noi quando vari poteri rivolgeranno verso di noi la loro attenzione, perché accadrà – si legge – Possiamo cambiare il mondo in meglio. L’idea è sempre stata questa”.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close