Economia e Politica

Assemblea provinciale di FdI a 30° dalla caduta del Muro

Si è tenuta a Belluno in occasione del 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino l’assemblea provinciale di Fratelli d’Italia. L’apertura è stata affidata alla Coordinatrice del circolo cittadino Monica Mazzoccoli. Con lei sul palco anche il portavoce provinciale Filippo Osnato.

L’argomento dell’assemblea

Centrato sui muri costruiti intorno alle province assolutamente da abbattere, l’intervento dell’Onorevole De Carlo. “Chiedo agli Enti anti politici di avvicinarsi di più ai cittadini. Siamo fieri della crescita del partito, che, in soli 5 anni è passato dall’1,5% al 10%. Ma questo è avvenuto grazie alla coerenza, correttezza e ai valori del partito. Ora, dopo l’ottimo  risultato delle Europee, mi auguro di fare meglio alle regionali in modo da non lasciare il Paese in mano all’attuale governo”.

La precisazione di De Carlo

L’onorevole De Carlo, ha ricordato i punti chiave del progetto Fratelli d’Italia per il Paese. “Innanzi tutto il taglio degli sprechi, la produzione di nuova ricchezza senza dover dividere quella che già c’è e No a nuove tasse”. De Carlo affronta anche la questione delle montagne e della nascita di eventuali località turistiche che le snaturerebbero e modificherebbero lo stile di vita delle persone che invece vogliono continuare a viverci. “È sempre per loro che si vuole risolvere il problema dei lupi. Aiutare i proprietari delle malghe e proteggere gli animali che stanno nelle stalle prima che siano costretti ad andarsene”.  

Berlato interviene all’assemblea

Anche Sergio Berlato, coordinatore Regionale, è voluto intervenire. “Sono orgoglioso di essere a capo di questo partito. Un partito composto da persone umili che si rimboccano le maniche e stanno in mezzo alla gente. Ascolta per capire i loro bisogni. Perché Fratelli d’Italia è il partito della coerenza che non ha mai ceduto e fatto contratti convenienti. Ci siamo presentati con un patto promesso agli italiani e lì siamo rimasti perché siamo leali”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close