Economia e Politica

Baristi e ristoratori bloccano il Put

Baristi, ristoratori e piccoli imprenditori protestano contro le chiusure: traffico bloccato a Treviso. Alle 7.30 di ieri alcuni aderenti a Veneto Imprese Unite, presieduta dal trevigiano Andrea Penzo Aiello, hanno rallentato il Put in segno di protesta contro le restrizioni previste dalla zona arancione: “Se ci fermiamo noi, ci fermiamo tutti” lo slogan dell’iniziativa. “Dopo un anno di pandemia, dopo aver investito migliaia di euro per mettere in sicurezza le nostre aziende, dopo aver vissuto un lockdown, dopo esserci sacrificati, dopo aver dimostrato tutta la nostra responsabilità, dopo aver imparato ad essere pazienti, dopo esserci lasciati privare della possibilità di scegliere per le nostre stesse aziende, dopo il periodo più difficile delle nostre vite ci troviamo al punto di partenza” spiega Veneto Imprese Unite.

La paura di un anno di Covid

“Dopo un anno la situazione infatti sembra essersi congelata all’8 marzo 2020, con la differenza che le nostre casse ormai sono vuote, che la responsabilità che abbiamo è prima quella di portare il pane in tavola alle nostre famiglie, che non abbiamo più niente da sacrificare se non le nostre vite, ed alcuni colleghi si sono privati persino di quelle”. Gli imprenditori chiedono di poter riaprire tutto subito o, in alternativa, congrui risarcimenti per i mancati incassi di questi mesi.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close