Economia e Politica

Bazzaro: “Adesso basta!”

“Conte, Baretta e compagni la smettano di chiacchierare e di bocciare le proposte della Lega ma aiutino seriamente Venezia e la sua laguna. Ho presentato un ordine del giorno con il quale impegno il governo ad adottare tutte le opportune iniziative per provvedere, nei prossimi provvedimenti governativi di carattere normativo, al rifinanziamento della legge speciale per la città metropolitana di Venezia e consentire il riavvio, con le necessarie risorse economiche, dei nuovi interventi per la salvaguardia della città lagunare”. Così il deputato veneziano della Lega Alex Bazzaro, primo firmatario dell’Odg. Che poi invita il Governo ad impegnarsi per il rifinanziamento della legge speciale e il riavvio dei nuovi interventi.

L’accusa di Bazzaro

“È evidente che chi siede nei banchi della maggioranza e chi vorrebbe occupare la poltrona di primo cittadino, fino ad ora ha preso in giro i veneziani negando fondi indispensabili per la salvaguardia di una città troppo fragile e, purtroppo, messa a dura prova dagli eccezionali allagamenti verificatisi lo scorso novembre (ricordo che l’acqua alta ha raggiunto i 187 centimetri sul medio mare e sfiorato il massimo storico di 194). Ci troviamo di fronte a danni potenzialmente irreparabili ad un patrimonio storico-monumentale dal valore inestimabile ed al fragile equilibrio ambientale di una città e di un contesto lagunare unico al mondo”.

L’invito al Premier

“A Conte, ma soprattutto al sottosegretario Baretta, evidentemente è sfuggito che non c’è più tempo da perdere. E’ improcrastinabile non solo il completamento del MOSE ma anche il rifinanziamento della legge speciale per Venezia. Questo per consentire il finanziamento, con continuità, degli interventi di cui necessita la città. Non è una questione di colore politico ma di estrema necessità anche perché l’emergenza sanitaria da Covid-19. Tenendo anche conto delle conseguenze socio-economiche in un territorio a prevalente vocazione turistica. Bisogna intraprendere interventi per l’accelerazione di iniziative per il rilancio del tessuto urbanistico e produttivo. Anche attraverso il riavvio, con le opportune risorse economiche, delle opere che permettano la salvaguardia di Venezia”.

La provocazione di Bazzaro

“Vorrei essere io alla guida del Paese per avere la possibilità di salvare questa città meravigliosa! Che non può più attendere! Ma non essendo così mi batterò contro questo governo affinché non si perda altro tempo prezioso”. 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close