Economia e Politica

Congresso delle famiglie

Il Congresso delle Famiglie sabato scorso a Bassano del Grappa, organizzato dal circolo cittadino di Fratelli d’Italia, in collaborazione con l’associazione Pro Vita, ha riportato al centro del dibattito la discussione sulla famiglia tradizionale nel cuore di quello che un tempo era il «Veneto Bianco».

Il congresso

Ai microfoni di Vincenzo Lovino, Vicenzo Forte Coordinatore Regionale di Fratelli d’Italia ha ribadito l’obiettivo del congresso. Comprendere le prospettive future per la famiglia tradizionale e naturale formata da padre madre e i frutti del loro amore, i figli. Ribadendo che Fratelli d’Italia vuole portare avanti le politiche di sostegno alla cellula fondamentale per la società, la famiglia naturale. Considerata da lo scrigno dei principi della società occidentale. Vincenzo Forte ha anche ribadito che Fratelli d’Italia, grazie alla presenza sempre maggiore sul territorio nazionale, vuole essere il collante tra cittadini e istituzioni. Il partito cresce, ha affermato Forte e questo ci consentirà di essere sempre più presenti e attenti.

Il congresso e il rapporto con le famiglie

L’importanza dello sport nelle famiglie, il rispetto delle regole sportive che si riflettono sulla famiglia. Quella famiglia tradizionale formata da madre, padre e figli con ruoli e competenze diversi. Utili per costruire e tenere salda la famiglia, è ciò che invece ha dichiarato Fiorenzo Pesce Presidente Sport Nazionale. Che ha ribadito di rifiutare qualsiasi forma di famiglia che non sia tradizionale.

Il parere di Toni Brandi

Il convegno è stato organizzato in collaborazione con l’associazione Pro Vita. Toni Brandi Presidente dell’Associazione ha affermato che, quella cellula chiamata famiglia è sotto attacco. E che da sempre e per sempre padre, madre e figli sono l’espressione dei valori fondamentali della società. L’avvocato Giorgio Vaccaro, esperto di diritto della famiglia, ha spostato il dibattito sulla perdita di identità dei genitori. Sulla questione delle tecniche di fecondazione, sulle leggi che si occupano di fecondazione e sul fatto che la famiglia omo genitoriale non è considerata famiglia.  

L’intervento di Berlato al congresso

L’Onorevole Sergio Berlato Coordinatore Regionale di Fratelli d’Italia sposta l’asse del discorso a livello politico. Affermando che la sinistra considerando famiglia anche quelle formate da due persone dello stesso sesso vuole demolire la famiglia tradizionale. L’onorevole rimarca che per loro la famiglia è solo quella tradizionale e che per faranno di tutto per  tenerla salda. Perché l’unione di persone che si vogliono bene non è una famiglia. Salvaguardare la famiglia tradizionale è un atto dovuto per i bimbi che hanno diritto ad avere due genitori, un uomo e una donna. Alla domanda di Vicenzo Lovino sulla crescita di Fratelli d’Italia, l’Onorevole ha affermato che la crescita di Fratelli d’Italia è dovuta alla coerenza di Giorgia Meloni, alla tenacia con la quale rispondono ai cittadini. L’umiltà con la quale rispondono concretamente ai cittadini e con la quale vogliono investire nelle famiglie, rilanciare le imprese e garantire prospettive future.

L’incontro è stato moderato da Gianluca Petrosante Fratelli d’Italia di Bassano. E ha visto la presenza di Nicola Giangregorio segretario FDI di Bassano per i saluti istituzionali. 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close