Economia e Politica

Credito: “Le banche ci sostengano”

In situazione d’emergenza Covid19 il presidente dei Sindaci della Costa Veneta Pasqualino Codognotto ha rivolto un appello al mondo del  credito: “anche le banche devono fare la loro parte in una situazione in cui tutti i principali attori della ripartenza sono chiamati a dare un contributo concreto, agevolando le imprese e riducendo al massimo la burocrazia”.

Il credito e la perdita

Codognotto ha quindi sottolineato: “Il fatturato perso in marzo e aprile è perso, non verrà recuperato domani. Solo con i fine settimana soleggiati fino a fine mese le attività economiche balneari hanno perso circa una decina di milioni.  Alle imprese serve liquidità, servono finanziamenti a fondo perduto. Solo a Bibione lavorano 8mila stagionali, nell’intera costa sono oltre 20mila.

Per il commercio

Nei  settori come  commercio, turismo, servizi e piccole imprese, il calo del fatturato è stato drammatico, se non azzerato, come per tutto il settore turistico, per i pubblici esercizi, e in parte per il commercio al dettaglio, a seconda delle merceologie. E alle aziende serve liquidità, ora, non domani o dopodomani. Le banche  sono cresciute anche grazie alla forza delle piccole imprese, primi attori, dello sviluppo del territorio. Quindi si impegnino al massimo per favorire la ripresa. Ora più che mai per noi è sopravvivenza”.

Come accedere

I finanziamenti possono essere erogati, per singolo beneficiario, fino a un massimo di 50.000 euro attraverso apertura di credito in conto corrente, della durata massima di 18 mesi. Con finanziamenti chirografari della durata massima di 36 mesi e importo massimo per singolo beneficiario di 100.000 euro. Con questa iniziativa le banche vorrebbero dare un segnale di sostegno allo strategico settore turistico e alle sue imprese balneari, supportandole concretamente nelle gravissime difficoltà economiche generate dall’emergenza Covid-19. Anche se al momento non sono state prese decisioni ufficiali.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close