Economia e Politica

Delibera rinvio pagamento tasse

L’amministrazione comunale di San Michele al T., in un momento di emergenza, rinvia le scadenze dei pagamenti delle tasse (rifiuti, imposta comunale pubblicità, canone occupazione suolo pubblico). Andando così incontro alle esigenze delle categorie economiche e dei cittadini. Il sindaco Pasqualino Codognotto ha portato una delibera su “Differimento dei termini di pagamento della tassa sui rifiuti, dell’imposta comunale sulla pubblicità annuale e del canone occupazione suolo pubblico per l’anno 2020”. E’ stata votata all’unanimità dal consiglio comunale svoltosi in video conferenza.

Il sindaco e la delibera

Codognotto ha precisato. “Viviamo una situazione molto difficile. Il rinvio o la sospensione dei termini di pagamento in scadenza nei mesi dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo possono permettere di dare una  risposta concreta alle difficoltà economiche di cittadini e imprese. Questo rinvio serve inoltre ad evitare alle persone di recarsi negli uffici postali e bancari per pagare oltre agli uffici comunali per chiedere informazioni”.

Le novità della delibera

Nella delibera approvata le novità sono quindi. Il posticipo della scadenza di pagamento della prima rata della tassa sui rifiuti, vale a dire il pagamento della tassa in unica soluzione, al 30 settembre 2020, senza l’applicazione di interessi o oneri accessori. Nonché prorogare al 30 settembre 2020 la scadenza del 31 marzo 2020 relativa al pagamento dell’imposta comunale sulla pubblicità annuale. Nonché i versamenti rateali con scadenza prevista entro il 31 marzo, il 30 giugno e 30 settembre. Precisando che entro il 30 settembre dovrà essere versata in unica soluzione l’intera imposta dovuta. Senza l’applicazione di interessi o oneri accessori. Rinviare i termini di pagamento del canone occupazione suolo pubblico di cui all’articolo 38 del vigente regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche con particolare riferimento al canone dovuto per lo svolgimento di attività mercatali, attività di spettacolo viaggiante presso il luna park di Bibione ed attività stagionali;  di stabilire il differimento del termine di pagamento del canone OSAP, senza interessi ed oneri accessori.

L’approvazione e il Mercato

Il documento approvato contiene ulteriori vantaggi.  Il Mercato estivo di Bibione. Il versamento del canone OSAP in unica soluzione previsto per il 15 maggio. Ed il pagamento delle rate con scadenza 15 maggio, 31 luglio e 30 settembre. Posticipato al 30 settembre, data entro la quale dovrà essere versato l’intero canone in unica soluzione, senza interessi o oneri aggiuntivi. Luna Park di Bibione. Il versamento del canone OSAP in unica soluzione da eseguire entro il 30 giugno. E le scadenze di pagamento rateali previste dal regolamento comunale entro il 30 giugno, 31 luglio e 30 settembre posticipate al 30 settembre. Data entro la quale dovrà essere versato l’intero canone in unica soluzione. Senza interessi o oneri aggiuntivi. Attività stagionali. Il versamento in unica soluzione previsto in data antecedente all’inizio dell’occupazione posticipato al 30 settembre. I pagamenti rateali con scadenza 30 giugno, 31 luglio, 30 settembre differiti al 30 settembre. Data entro la quale dovrà essere versato in unica soluzione l’intero importo del canone, senza interessi o oneri aggiuntivi.  

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close