Economia e Politica

Forte Tron in totale abbandono e degrado! Quando saranno rispettate le promosse fatte dell’Amministrazione?

Il consigliere comunale PD Giuseppe Saccà ha presentato oggi un’interrogazione firmata da tutto il gruppo del PD e da Verde Progressista, Movimento 5 stelle, Venezia è Tua, Terra e Acqua 2020, nel quale si chiedono modalità e tempi di intervento per il recupero del Forte Tron, parte integrante del Campo Trincerato di Mestre. “Forte Tron – spiega Saccà – è lasciato nella più totale incuria. Mancano i più elementari controlli e una strategia di valorizzazione. Eppure, solo ad inizio aprile, l’Assessore Mar ha preso degli impegni ad oggi totalmente disattesi: l’Assessore al Patrimonio assicurava un intervento al Forte Tron «in tempi brevi, in quanto urgentemente necessario» – ricorda Saccà – eppure ad oggi non risulta alcuna valutazione e progettazione a beneficio della struttura”.   

Gli interventi

I soli interventi nel Forte per contrastare il degrado e l’incuria sono stati effettuati grazie all’azione di cittadini volontari che si sono autorganizzati per pulire e raccogliere i rifiuti accumulati, con tanto di complimenti da parte dell’Amministrazione. “Ma i complimenti non bastano – aggiunge Saccà – serve un intervento a regia pubblica per recuperare finalmente un luogo storico e unico per la Città”.

Forte Tron

Forte Tron si trova ai confini del Comune di Venezia in una zona spesso dimenticata e proprio ripartire da una rigenerazione dell’aria mettendo al centro il Forte è una scelta da portare avanti con decisione e deve essere inserita in un’idea complessiva di programmazione a lungo termine su tutto il Campo trincerato di Mestre. “L’Amministrazione anche in questo campo manca completamente di una visione strategica, si interviene – quando lo si fa – senza un disegno complessivo. E’ incredibile che dopo sei anni di Amministrazione Brugnaro ci si ritrovi senza un progetto complessivo di valorizzazione del Campo Trincerato: non sarà possibile attirare fondi anche europei in questa situazione. Per non parlare del fondi del Recovey che potevano essere una grande opportunità gettata alle ortiche”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close