Economia e Politica

Friulia illustra la mission e le linee programmatiche

“Friulia ha l’occasione oggi di dimostrare di essere ancor più al passo con i tempi che in passato, sostenendo in maniera incisiva le piccole e medie imprese che costituiscono il tessuto economico e sociale del nostro territorio”.

Barbara Zilli

Lo ha affermato l’assessore regionale alle Finanze e Patrimonio Barbara Zilli intervenendo in apertura dei lavori della I Commissione consiliare nella quale si è tenuta l’audizione della neo presidente di Friulia, la leghista triestina Federica Seganti.

Considerazioni

“Oltre a essere strumento propulsore per le realtà economiche più strutturate, Friulia deve essere in grado di mettere in atto politiche innovative a favore delle realtà produttive più piccole”.

Il piano triennale

La presidente della finanziaria regionale ha spiegato in premessa che “il piano triennale è stato formulato sulla base degli indirizzi di gestione condivisi con la Regione”.

Le novità

Le principali novità: interventi a favore di PMI, Micro Imprese, Start up e Venture Capital tramite strumenti come i Minibond e operazioni innovative come Tranched Cover e Liquidity Facility. Oltre strumenti consolidati come il Money & Coaching e il Project Financing.

Federica Seganti

“A oggi – ha sottolineato Federica Seganti – Friulia può contare su una struttura solida, con partecipazioni in 97 aziende, di cui l’80% PMI, e un capitale investito di 156 milioni di euro”.

La mission

Commentando il nuovo piano, Seganti ha evidenziato che Friulia intende continuare a sostenere la crescita delle imprese del Friuli Venezia Giulia.

“Per raggiungere questo traguardo –  ha detto ancora Seganti – applicheremo strumenti finanziari innovativi come i Minibond. Inoltre, grazie alla partnership tra Friulia e l’Agenzia Lavoro & Sviluppo Impresa, verranno favoriti nuovi investimenti e insediamenti produttivi”.

Le strategie

“Le strategie che si vogliono mettere in campo per sfruttare le potenzialità di Friulia devono essere calibrate in base ai nuovi strumenti finanziari”. Così ha  dichiarato il consigliere regionale del M5S, Cristian Sergo durante l’audizione. Sono anni che sentiamo parlare di operazioni come quella dei minibond. Positivo, invece, l’accento posto sulle tecnologie come la blockchain su cui la Giunta regionale si è già impegnata”.

Bordin

“La presidente Seganti – ha detto il capogruppo della Lega Mauro Bordin –  sarà garante della visione dell’amministrazione regionale rispetto al ruolo che Friulia dovrà imprimere allo sviluppo economico della Regione. Friulia dovrà sviluppare proposte dopo la fuoriuscita di Autovie Venete”.

Lucio Zanetti











Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close