Economia e Politica

Il consiglio comunale approva il piano degli interventi L’assessore Carrer: “Risultato importante per il territorio”

Il Consiglio comunale di San Michele al T./Bibione adotta il Piano degli Interventi e approva il Regolamento Edilizio, una importante novità per quanto riguarda il territorio per i prossimi anni. Il Piano degli Interventi è chiamato anche Piano del Sindaco, viene adottato in seguito all’approvazione del PAT avvenuta nel 2016. Uno degli aspetti salienti è che permette di allineare e semplificare tutto il quadro normativo. Il Regolamento edilizio si allinea alle definizioni edilizie e urbanistiche predisposte dalla Conferenza Stato e Regioni.

Il sindaco

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Pasqualino Codognotto e dall’assessore all’urbanistica Gianni Carrer: “Si tratta di un importante obiettivo raggiunto assieme alla maggioranza attraverso il lavoro di squadra. Questo importante risultato ci permetterà di proseguire nella direzione della semplificazione e diminuzione dei tempi di attesa per le pratiche edilizie. Piano degli Interventi e nuovo Regolamento consentiranno ai progettisti di avere un solo strumento di riferimento per tutta la normativa, oggi molto complessa e sovrapposta. Il settore Edilizia Privata del Comune di San Michele al Tagliamento è in una fase di grande trasformazione con un programma ben preciso. L’obiettivo è quello di fornire massima chiarezza e attese compatibili con le esigenze dei cittadini.  La riqualificazione dell’esistente, e la massima attenzione e prudenza a nuovi insediamenti, sono le linee guida che si è data questa Amministrazione che vuole dare ulteriore importanza al rispetto dell’ambiente e valutare ogni ulteriore aumento degli insediamenti abitativi, in particolari quelli destinati alla ricettività turistica”.

L’assessore

Il vice sindaco Carrer ha proseguito: “E’ chiaro prosegue che il turismo sta andando in una direzione ben precisa che privilegia la qualità alla quantità. Abbiamo numerosi alloggi, in particolare quelli non gestiti dalle agenzie, non ancora conformi alle richieste del mercato.  Sono appartamenti rimasti gli stessi di 40 anni fa, senza alcun adeguamento del comfort e dei servizi. L’obiettivo è quello di stimolare la riqualificazione proprio di questa porzione che rischia seriamente di essere emarginata dal mercato turistico”. Infine Carrer ha sottolineato: “sulla novità seguiranno incontri pubblici in Webinar tra amministrazione comunale, progettisti e per chiunque fosse interessato per illustrare al meglio le novità. Questo Piano degli Interventi è stato presentato online un mese fa, sono inoltre state fatte due commissioni ad hoc oltre al consiglio comunale appena concluso. Ci sono altri 60 giorni per le osservazioni per cui possono essere presentate proposte per miglioralo”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close