Economia e Politica

L’allarme di Biden: “I cittadini americani lascino subito l’Ucraina”

La crisi Ucraina diventa di giorno in giorno più incandescente. Mentre il vice capo di stato maggiore dell’ufficio esecutivo presidenziale russo, Dmitry Kozak, afferma senza mezzi termini che i negoziati dei leader del cosiddetto “formato Normandia” (Russia, Germania, Ucraina e Francia) non hanno portato a superare le divergenze sull’interpretazione degli accordi di Minsk, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha invitato i cittadini americani a lasciare immediatamente l’Ucraina. “I cittadini americani dovrebbero andarsene adesso. Abbiamo a che fare con uno dei più grandi eserciti del mondo” e “le cose potrebbero sfuggire di mano rapidamente”, ha detto Biden intervistato dal giornalista Lester Holt di Nbc.

Niente truppe di terra

Il presidente ha ribadito che non invierà truppe a terra in Ucraina, nemmeno per evacuare gli americani in caso di invasione russa perché sarebbe come scatenare una “guerra mondiale”. “La guerra mondiale – ha detto – è quando americani e russi cominciano a spararsi”. Ha poi sostenuto che se il presidente russo Vladimir Putin “è abbastanza folle da provarci, è abbastanza intelligente da non farlo, e di non fare niente che possa avere conseguenze negative sui cittadini americani”.

Biden e Putin

Il giornalista gli ha chiesto se avesse detto le stesse cose al presidente russo, e Biden ha risposto. “Si'”. Ma alla domanda se avesse usato proprio questi termini, cioé se avesse avvertito Putin che toccare gli americani avrebbe rappresentato un punto di non ritorno, il presidente ha risposto: “Non gli ho detto così, ma ne abbiamo parlato e lui lo sa”.

Lasciate il paese

L’invito a lasciare l’Ucraina rivolto ai cittadini americani è stato rilanciato anche dall’ambasciata Usa a Kiev e sul sito del dipartimento di Stato, nella pagina dedicata ai viaggi, dove si legge: “Non viaggiare nel Paese a causa delle aumentate minacce di azioni militari russe e della pandemia”. E ancora: “Quelli che si trovano in Ucraina devono partire ora con mezzi commerciali o privati. Se restano in Ucraina, esercitino maggiore prudenza a causa della criminalità, dei disordini civili e potenziali operazioni di combattimento nel caso la Russia intraprenda l’azione militare”.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close