Economia e Politica

Lavoro, Conte: “Incentivare contratti a tempo indeterminato”

Lavoro e reddito di cittadinanza, riscatto di laurea e pensione per i giovani. Sono tanti gli argomenti, toccati oggi dal leader del M5S Giuseppe Conte, a margine della tavola rotonda ‘Il lavoro interroga’, organizzata a Roma dalla Cgil. “Dobbiamo assolutamente incentivare i contratti a tempo indeterminato, non possiamo prendere in giro le persone dicendo ‘precario è bello'” dice Conte. Sul fisco, aggiunge, “serve una semplificazione” ed è per questo che “abbiamo chiesto con forza l’abolizione dell’Irap”. “Il reddito di cittadinanza è una riforma complessiva che richiede del tempo” aggiunge. “Oltre 2/3 dei beneficiari sono pensionati, persone con disabilità minori, persone che non sono abili al lavoro”, per gli occupati “c’è un problema di politiche attive, ma miglioriamolo insieme”.

I giovani

“Hanno bisogno di misure specifiche: riscatto della laurea, tirocini con un minimo di rimborso spese” dice Conte. “Spesso ho parlato anche di una garanzia per la pensione: dobbiamo costruire un fondo, non è facile finanziarlo, ma stiamo lavorando a un progetto ‘pensione giovani'”. “Dobbiamo lavorare per colmare i divari, le diseguaglianze: divari territoriali, generazionali e di genere. Ecco perché la misura decontribuzione Sud va portata avanti quanto più possibile nel tempo” sottolinea il leader del Movimento.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close