Economia e Politica

Lorenzoni: «Svuotare in sicurezza Caserma Serena»

Riceviamo e pubblichiamo. «Ieri i controlli effettuati nel centro di accoglienza nella ex caserma Serena di Treviso hanno portato ad individuare il contagio di 133 delle 293 persone presenti. Ma si doveva aspettare cosi tanto ad effettuare i tamponi? Non era opportuno monitorare prima e tenere la situazione sotto controllo dividendo le persone in piccoli gruppi, riducendo fortemente la possibilità di contagio? Come sorprendersi delle tensioni affiorate oggi, quando le condizioni in cui sono ospitate le persone sono così palesemente contrarie ai protocolli di sicurezza? L’abolizione del sistema Sprar, per cui vanno ringraziati Salvini e la Lega, ha creato i presupposti per questi mega centri di assembramento e le condizioni per potenziali situazioni di conflitto. Io credo sia urgente lo svuotamento in sicurezza della caserma Serena, che rappresenta un modello di accoglienza superato e foriero di problemi per chi è accolto e per chi accoglie. Mettiamo in atto un’accoglienza diffusa, gestibile e a misura della dignità delle persone». Lo afferma Arturo Lorenzoni, candidato presidente del centrosinistra in Veneto.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close