Economia e Politica

M5s. Grillo: “Ora tutti in silenzio, non si prendono decisioni avventate”

“A seguito dell’Ordinanza del Tribunale di Napoli VII Sezione Civile in data odierna che ha sospeso, ai sensi dell’art. 23 c.c., le delibere impugnate del MoVimento 5 Stelle del 3 agosto 2021 di modifica dello statuto e del 5 agosto 2021 di nomina del Presidente, ha acquisito reviviscenza lo Statuto approvato il 10 febbraio 2021. Le sentenze si rispettano. La situazione, non possiamo negarlo, è molto complicata. In questo momento non si possono prendere decisioni avventate. Promuoverò un momento di confronto anche con Giuseppe Conte”.

Il messaggio su Facebook

È il messaggio su Facebook – poi ripostato anche da Conte – del Garante del Movimento 5 stelle Beppe Grillo dopo che il Tribunale di Napoli ieri ha sospeso le due delibere che avevano permesso la modifica dello statuto del movimento e l’elezione del nuovo presidente Giuseppe Conte per la sussistenza di “gravi vizi nel processo decisionale”. E principalmente per l’esclusione dalla votazione di oltre un terzo degli iscritti e il conseguente mancato raggiungimento del quorum. Il ricorso depositato ad ottobre 2021, era stato presentato da un gruppo di attivisti del M5s, difesi dall’avvocato Lorenzo Borrè.

La dichiarazione di Conte

“La mia leadership del MoVimento 5 Stelle si basa sulla profonda condivisione di principi e valori. È un legame politico prima che giuridico, non dipende dalle carte bollate”. Questa la dichiarazione rilasciata da Conte in merito al provvedimento del Tribunale di Napoli che sospende la sua elezione a presidente del M5S.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close