Economia e Politica

Meloni dice che la destra ha consegnato il fascismo alla storia e ha condannato le leggi razziali

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, vuole rassicurare l’Europa e l’elettorato moderato del centrodestra, e allontanare da sé qualsiasi connessione con il fascismo. Da giorni, da quando è iniziata la campagna elettorale, respinge al mittente le accuse che le vengono mosse dagli avversari della sinistra, e nega che tra i suoi possano annidarsi dei nostalgici del Ventennio. “Da giorni leggo articoli della stampa internazionale sulle prossime elezioni che daranno un nuovo governo all’Italia, nei quali vengo descritta come un pericolo per la democrazia, per la stabilità italiana, europea e internazionale”.

Il video

In un video inviato alla stampa internazionale, in tre diverse lingue, inglese, francese e spagnolo, la presidente di Fdi chiarisce il proprio rapporto con una fase storica che ritiene del tutto conclusa. Per Meloni questi attacchi non sono altro che uno spauracchio agitato da una sinistra che ha paura di perdere e che è priva di contenuti.

La stoccata

“La Destra italiana ha consegnato il fascismo alla storia ormai da decenni, condannando senza ambiguità la privazione della democrazia e le infami leggi anti-ebraiche. E senza ambiguità è ovviamente anche la nostra condanna del nazismo e del comunismo, l’unica delle ideologie totalitarie del XX secolo che è ancora al potere in alcune nazioni, sopravvivendo ai suoi tragici fallimenti, che la sinistra fatica a condannare, forse anche perché dall’Unione Sovietica ha ricevuto per decenni generosi finanziamenti”, dice nel video.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close