Economia e Politica

Mensa scolastica: riduzione tariffa per famiglie con due o più figli e assorbimento costi legati al covid da parte del comune

Assorbimento da parte del Comune dei costi legati al Covid da 50 centesimi a 4 euro a pasto; introduzione di nuove fasce Isee per i redditi dai 17mila euro in su; riduzione del 20 per cento della tariffa per le famiglie con due o più figli. L’amministrazione comunale di San Michele al T./Bibione ha approvato la delibera riguardante il servizio di mensa scolastica per gli alunni, insegnanti e personale ATA delle scuole primarie, secondarie di primo grado e dell’infanzia del territorio. Sono 495 i bambini e ragazzi che usufruiscono del servizio mensa scolastica nel territorio sanmichelino.

L’Assessore ai servizi sociali

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore ai servizi sociali Cristina Cassan: “Siamo vicini alle famiglie non solo per il momento di difficoltà che stanno vivendo, ma è anche una dimostrazione di sensibilità e attenzione continua e costante verso le loro esigenze. Quantitativamente la spesa che si accolla il Comune che va da un minimo di 50 centesimi al massimo di 4 (a seconda delle fasce ISEE di reddito) rappresentano un notevole risparmio per i nuclei familiari che hanno a carico due o più figli, specialmente verso chi causa pandemia, ha avuto difficoltà con il lavoro visto che nella nostra realtà territoriale sono operativi numerosi lavoratori stagionali”.

Conclusioni

Cassan ha concluso: “Ancora una volta la nostra amministrazione dà un segnale concreto di vicinanza ad una istituzione fondamentale come la famiglia che rappresenta la base della società”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close