Economia e Politica

Paragone in piazza: «Meloni è il nuovo Draghi. Andrà avanti con lockdown e vaccini, tutto come previsto»

Italexit in piazza ad Ancona con il leader Gianluigi Paragone. Prima del comizio, Paragone ha analizzato quello che per Italexit è il rischio che corre l’Italia a partire dal prossimo autunno.

Letta e il Covid

«Noi siamo contrari all’obbligo vaccinale, al green pass e al lockdown- ha ribadito Paragone ai cronisti- compreso l’ultimo in tema di energia. Letta si misurerà con le commissioni di inchiesta che proponiamo da tempo, una sul Covid e l’altra sui vaccini, così risponderà anche delle reazioni avverse di cui nessuno parla e che il Pd esorcizza». 

La Meloni e il Pnrr

«La Meloni? E’ diventata Draghi- dice Paragone- continuerà con la stessa agenda e con il piano Colao, con la quarta vaccinazione e il lockdown così come previsro a Cernobbio e all’Aspen Institute. Lei è l’emblema di questa piega che ha preso l’Italia da tempo, si è uniformata al draghismo. E’ convinta che la tesi di Draghi sia quella giusta, noi pensiamo l’opposto. Il Pnrr farà capire che i soldi non bastano, il costo delle materie prime e dell’energia ne limitano l’uso. Quello èdenaro che continueremo a prendere in prestito e non vedo questo grande miracolo della ripartenza. Vedo, anzi, un grosso problema legato ai costi delle bollette, dell’energia e delle materie prime. o lo Stato ci mette i soldi anche con uno scostamento di bilancio o da qui non se ne esce. Se non se ne esce le aziende chiudreanno, ci sarà disoccupazione e domani si dovranno fare i conti con la Naspi e il reddito di cittadinanza». 

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close