Economia e Politica

Rosanna Conte: “l’Europa deve rivedere il Fondo di solidarietà”

 “Il Fondo europeo di solidarietà va rivisto. È complesso nella sua attivazione. Servono fondi speciali per aree particolarmente delicate e difficili, possibilmente da allocare alle regioni, affinchè li possano attivare senza ritardi e, soprattutto, attraverso procedure più snelle e meno burocratiche”.

La dichiarazione di Rosanna

Lo ha detto l’on. Rosanna Conte, eurodeputata veneziana della Lega, intervenendo nel dibattito sulle risposte dell’Unione Europea agli eventi climatici estremi tenutosi nella sessione plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo. “Da veneziana – ha detto l’on. Conte –  sono a rappresentare l’alto grido di dolore che si è levato  a Venezia e in tutto il territorio, da Pellestrina a Chioggia, fino a tutto il litorale, in seguito ai danni disastrosi provocati dal maltempo del 12 novembre e dei giorni successivi. Un grido che l’Europa deve raccogliere senza perdite di tempo perchè più si va avanti e più i rischi aumentano. Il maltempo ha colpito fortemente diverse regioni d’Italia”.

Il Fondo per Venezia

 “Venezia, che ha subito danni ingenti, non appartiene solo all’Italia ma a tutta l’Europa e al mondo intero per la sua unicità. E’ fondamentale che da questa Europa partano non solo messaggi di solidarietà ma interventi concreti, certi, con meccanismi che li rendano immediati e più reattivi.  Il lavoro della protezione civile, dei vigili del fuoco, dei volontari, le aspettative e i bisogni dei cittadini, degli operatori economici, pretendono da questa Europa celerità e immediatezza”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close