Economia e Politica

San Michele al T./Bibione è un cantiere aperto: oltre 22 milioni di euro tra risorse pubbliche e private con impegnati più di 100 addetti

San Michele al T./Bibione è un cantiere aperto. Attualmente a Bibione e
nell’entroterra sono operativi un centinaio di addetti impiegati in diversi
 blocchi di opere pubbliche finanziate sia con risorse private quali la
 metanizzazione che con risorse pubbliche.

Il sindaco

Il sindaco Paqualino Codognotto ha sottolineato: “in un periodo così difficile caratterizzato da continue emergenze e tenuto conto anche della riorganizzazione dei nostri uffici tecnici, esiste un impegno concreto e visibile di interventi su tutta la nostra realtà territoriale con l’obiettivo di portare a termine opere, infrastrutture e migliorie sull’ambiente come avevamo programmato”.

Bibione

Partendo da Bibione, proseguono a ritmo serrato i due cantieri per la
 metanizzazione relativi al secondo stralcio: sono iniziati sia i lavori per
 la grande area destinata agli eventi ludici e sportivi nei pressi della
 delegazione comunale che la nuova pista ciclabile lungo Via Baseleghe la
 quale, una volta ultimata, permetterà di percorrere in totale sicurezza tutto
 il perimetro di Bibione per svilupparsi poi verso il faro e l’argine del
 Tagliamento.

Il lavori

Sempre a Bibione continuano le asfaltature delle strade più
 ammalorate e le manutenzione del verde pubblico. La regione con finanziamento di 14 milioni di euro ha dato il via ai lavori che prevedono i rinforzi dei corpi arginali del Tagliamento partendo con lo studio sulla consistenza degli argini stessi. A Villanova i lavori per la messa in sicurezza idraulica della parte nord del territorio comunale si stanno completando con il coordinamento del Consorzio di Bonifica. A breve partiranno altre gare per ulteriori opere pubbliche.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close