Economia e Politica

San Michele al T./Bibione: interventi per circa 6 milioni sul territorio

Nuove piste ciclopedonali, lavori nelle scuole e realizzazione di nuovi arredi urbani. Dalla giunta comunale di San Michele al T./Bibione presieduta dal sindaco Pasqualino Codognotto 2,7 milioni di euro di investimenti in opere pubbliche sul territorio.

Il sindaco

“Si tratta di importanti interventi che interesseranno il nostro patrimonio pubblico – ha sottolineato il sindaco Codognotto –  edifici scolastici, marciapiedi e realizzazioni di nuovi percorsi ciclopedonali per andare incontro alle richieste del territorio e mettere in sicurezza i nostri cittadini. In questi anni i nostri uffici hanno lavorato anche nei momenti più difficili della pandemia per cercare di risolvere i problemi che interessano l’intero territorio”.

L’elenco

Cesarolo

Con 1,3 milioni a Cesarolo saranno effettuati gli interventi di riqualificazione urbana e più precisamente i lavori di “Completamento delle infrastrutture primarie attraverso la realizzazione di marciapiedi e piste ciclopedonali, interramento sottoservizi ancora aerei o vetusti, riqualificazione pubblica illuminazione lungo le vie Botticelli, Tintoretto e Raffaello Sanzio. Sarà inoltre realizzata una pista ciclopedonale che  si svilupperà, per circa  780 metri  all’interno di una zona residenziale.

Bibione

Con un investimento di 335mila euro partiranno i lavori per l’adeguamento sismico della Scuola dell’Infanzia “Carlo Lorenzini Collodi” in Bibione

Pozzi – Approvazione dello schema di programma di accordo di programma per l’intervento “Realizzazione di un tratto di percorso ciclopedonale lungo la Sp75-Via Pordenone a Pozzi”.

Il percorso in questione è di circa un chilometro, e metterà in piena sicurezza un tratto di strada pericoloso. La somma investita è di un milione di euro, dei quali 500 mila arrivano dalla Città Metropolitana di Venezia, proprietaria della strada e 500 mila dal Comune di San Michele al Tagliamento.

 San Filippo, San Giorgio al T. e Capoluogo

Ci sono già finanziate altre opere per tre milioni che interessano San Michele al T., San Giorgio e San Filippo, mentre è in corso di completamento l’iter per la sostituzione di 4200 punti luce ormai vetusti e di scarsa efficienza energetica.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close