Economia e Politica

Strage di Capaci. Lenzuolo bianco e minuto di silenzio

Il Comune di San Michele al T. ricorda Giovanni Falcone in occasione del 28° anniversario della sua morte nella strage di Capaci. Sabato 23 maggio esposto un lenzuolo bianco dal Municipio e osservato un minuto di silenzio alle 17.57. In molti hanno appeso dal 23 maggio al 2 giugno un foglietto all’albero in piazza Libertà con scritto “Io sono Giovanni quando..”. E completare la frase con un’azione che rappresenti la lotta quotidiana per la legalità. Fatta di piccoli gesti, che ciascuno può portare avanti in nome di tutte le vittime della mafia e dell’illegalità.

Il ricordo della strage di Capaci

Il sindaco Pasqualino Codognotto ha sottolineato. “Assieme all’Anci ho accolto con grande entusiasmo la proposta di Maria Falcone. Presidente della Fondazione intitolata a suo fratello Giovanni, di dedicare questa giornata a tutti coloro che in questi mesi si sono impegnati con coraggio, determinazione e grande senso del dovere nella difficile gestione dell’emergenza sanitaria.  Il collegamento ideale tra il sacrificio delle donne e degli uomini che per servire lo Stato hanno perso la vita per mano mafiosa con il coraggio nonché l’impegno dei numerosi operatori della sanità, dei volontari, delle forze di Polizia statali e locali. Quindi di tutti coloro che sono stati in prima linea. Sia nel soccorso e nella cura che nelle azioni di contrasto e di contenimento del virus. E’ il modo migliore per far rivivere l’eredità morale e il messaggio di speranza che ci ha lasciato Giovanni Falcone”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close