Economia e Politica

Valdegamberi (Zaia Presidente): Agsm. La proposta A2A diventata fungibile d’incanto. Via i consulenti da 700.000 euro che ci avevano sempre detto il contrario

Riceviamo e pubblichiamo. In merito all’operazione Agsm-AIM-A2A, gli articoli stampa dello scorso gennaio riportavano che: “la peculiarità e l’esclusività di questo disegno – come è stato certificato dall’analisi strategica e industriale redatta da Roland Berger, advisor congiunto di Agsm e AIM e dai pareri legali redatti dagli studi legali Gitti and Partners per conto di AGSM Verona e di Sim­mons&Simmons per conto di AIM Vicenza – rappresenta una condizione di per sé sufficiente per NON attivare una procedura a evidenza pubblica, in forza del principio di “infungibilità”.

L’offerta

Qualche settimana fa, dopo l’offerta di Alperia-Dolomiti-HERA, nuovi articoli hanno riportato che gli stessi consulenti di Agsm hanno definito fungibile la proposta A2A, smentendo, quindi, categoricamente quanto da loro stessi affermato sette mesi prima!!! Considerato che il progetto con A2A prevedeva la cessione di asset che in linea teorica anche altre società potevano offrire, una condotta saggia avrebbe attivato prima una ricerca di mercato che dimostrasse la fungibilità della proposta e in seguito indetto una gara. Invece no. Con la scusa del concetto di “infungibilità” si era insistito, sbagliando, di interloquire fin dall’inizio con la sola A2a, arrivando a una proposta che io definisco una truffa per Verona, come altre volte ho evidenziato. Poi, scoperti con le mani nella marmellata, si è fatto improvvisamente marcia indietro, cambiando persino parere, da “infungibile” a “fungibile”.

Le somme

Tirando le somme. Quanto tempo e’ stato sprecato da Agsm nel sostenere le tesi dei consulenti e quanto questi ci sono costati? Perché tanti soldi dei cittadini veronesi sono stati sprecati in questo modo?
Chiedo al Sindaco di Verona e all’Agsm un impegno a:

1) valutare se ci sono i presupposti per un’azione nei confronti dei consulenti per far risarcire il danno originato;

2) escludere questi consulenti (tra l’altro gli stessi che hanno seguito la nascita di A2a!! ) dalle presenti e future attività di consulenza di Agsm e del comune di Verona.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close