Economia e Politica

Visita a Baldenich per De Carlo e Addamiano

Visita al carcere di Baldenich, a Belluno, per il deputato e coordinatore veneto di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo, e il consigliere comunale Raffaele Addamiano. Una visita che arriva a poche ore dalla grande rivolta che ha visto protagonisti i detenuti del carcere di Santa Maria Capua Vetere.  “Grazie agli agenti per il loro lavoro durante l’emergenza Covid. Siamo vicini agli uomini dello Stato” dicono i due rappresentanti.

Visita e vicinanza

 “Abbiamo voluto portare la nostra solidarietà agli agenti di polizia penitenziaria e ringraziarli per il lavoro svolto, soprattutto durante l’emergenza Covid”, sottolineano De Carlo e Addamiano. “Noi saremo sempre al fianco degli uomini dello Stato”. Per De Carlo, questa non è stata la prima visita al penitenziario bellunese: “La situazione purtroppo è nota: gli 80 agenti in servizio sono notevolmente sotto organico, le condizioni di lavoro sono difficili e, seppur in misura minore rispetto a altre realtà, anche qui si sono registrate ribellioni e aggressioni”, ricorda De Carlo, che già nei mesi scorsi si era attivato chiedendo nuovo personale e la chiusura e trasferimento della sezione di salute mentale. 

“Nonostante queste enormi difficoltà, tutto il personale, dalla direttrice agli agenti, ha dimostrato ancora una volta un grandissimo senso di responsabilità, e per questo abbiamo voluto ringraziarli personalmente”, gli fa eco Addamiano.

Esperienza e attività

I due rappresentanti FdI hanno anche raccolto l’esperienza degli operatori durante l’emergenza Covid: “Si sono registrati quattro casi di positività, ma questo non ha fermato il loro lavoro, anche se questo li ha sottoposti a turni massacranti. Tra le tante categorie che hanno continuato il proprio operato durante i mesi di lockdown, quella degli agenti penitenziari viene spesso dimenticata, nonostante abbiano garantito la sicurezza in periodi e condizioni particolarmente complicati. Lo Stato deve essere vicino ai suoi uomini, e con questa visita abbiamo voluto dare un segnale di questa vicinanza”, concludono De Carlo e Addamiano.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close