Flash News

A Padova spopola il volontariato

Padova – Venti anni di Centro servizi volontariato narrano due decenni di solidarietà, altruismo e tanta voglia di mettersi in gioco perché il bene fatto agli altri è bene fatto a noi stessi. E quale migliore occasione di raccontarsi se non Solidaria? E così il volontariato ha parlato un po’ di sé. L’ha fatto con il garbo e la discrezione che accomuna ogni singolo militare del dono, l’ha fatto nello stile del Csv. Scopriamo allora che nel 1997 i volontari in tutta la regione erano 305.043, oggi (dati dell’anno scorso) sono 734. 000; che se ieri avevano massimo 50 anni, oggi superano i 70; ma soprattutto i numeri svelano un aumento vertiginoso di organizzazioni del volontariato (regolarmente iscritte al registro regionale del volontariato).

A Belluno erano appena 30 nel 1997 ed oggi sono 195 con un aumento del 550%; a Treviso erano 105 e sono 449 (+328%); a Verona erano 100 e sono 427 (+327%); a Padova erano 117 e sono 401 (+243%); a Vicenza erano 150 e sono diventate 377 (+151%); a Venezia erano 250 e sono 320 (+28%); infine a Belluno erano 68 e oggi sono 207 (+204%).

 

In totale le 820 associazioni in Veneto sono diventate 2.374, ovvero un aumento del 262%. Ieri sono stati tanti i confronti, le analisi, gli incontri e le interviste e il cortile di palazzo Moroni ha accolto il concerto dell’Orchestra sinfonica di Padova e del Veneto. Giovedì si è aperta un’altra giornata ricca di iniziative. Si è iniziato alle 10, all’Istituto Maria Ausiliatrice con l’incontro “Lo sport come modello educativo”; alle 16, in sala Anziani in Comune, “Il nuovo codice del terzo settore: quali opportunità?”; alle 17, nella sede del Csv, in via Gradenigo, “Città e campagna: un rapporto complesso”; alle 17.30, nella sala del Romanino, ai Musei civici agli Eremitani, il direttore del mattino, Paolo Possamai, intervista Carlo Fratta Pasini, presidente del Banco Bpm, terzo gruppo creditizio italiano.

Per chiudere alle 18.30, al Pedrocchi, “Il ruolo e l’impegno delle donne nella costruzione della nostra Repubblica” con Livia Turco e, alle 21.15, al cinema Mpx, spettacolo studiato per Solidaria: “Cena con l’Apocalisse” di Natalino Balasso e Andrea Pennacchi.

 

Giuliana Lucca

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close