Flash News

Covid, in Veneto entro settembre vaccinato l’80 per cento della popolazione

A questo ritmo in Veneto a settembre sarà vaccinato con doppia dose l’80 per cento della popolazione vaccinabile. Nessuna sfera di cristallo, a delineare la situazione della campagna vaccinale presente e futura della Regione è stato l’ingegner Paolo Fattori, del team di Luca Zaia. “Attualmente”, ha annunciato Fattori, “in Veneto ha ottenuto almeno una dose di vaccino il 64 per cento di chi è vaccinabile”. La precisazione è d’obbligo perché per ora tutta la popolazione under 12 è esclusa dalla campagna anti Covid. Ma l’ingegnere della Regione Veneto spiega che si tratta di un numero prossimo a mutare perché, con le persone che attualmente hanno già un posto prenotato, si arriva comodamente a una copertura del 70 per cento dei veneti.

L’annuncio

Fattori ha annunciato che nel mese di agosto in Veneto sarà disponibile oltre un milione di dosi di vaccino: “Si tratta per lo più di Pfizer e Moderna perché ormai, con la campagna degli over 60 prossima alla conclusione, l’interesse del Veneto per i vaccini AstraZeneca e J&J è pressoché residuale. Ovviamente una parte di queste dosi saranno destinate a chi deve completare il ciclo vaccinale, ma molte saranno prime iniezioni”

Persone a rischio

Per quanto riguarda la categoria di persone più a rischio, gli over 60, Fattori ha annunciato che l’88 per cento è coperto da prima dose, “ma entro 15 giorni concluderemo le 200 mila seconde dosi che mancano”. Sul fronte dell’adesione l’ingegnere della Regione ha confermato che nella nostra Regione l’adesione alla campagna è stata rapida e in costante ascesa: “A fronte di questo atteggiamento e della disponibilità di vaccini, entro settembre l’80 per cento della popolazione vaccinabile avrà ottenuto entrambe le dosi”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close