Flash News

Eventi a Campolongo Maggiore per la Giornata della Memoria

CAMPOLONGO MAGGIORE. Tanti gli eventi a Campolongo Maggiore in occasione della Giornata della Memoria 2019.

In collaborazione con l’Associazione “Mondo di carta”, “Auser Insieme”, le parrocchie e l’ANPI propone, dal 24 gennaio al 10 febbraio 2019 presso la Sala del Consiglio del Municipio di Campolongo Maggiore, la mostra “I DISEGNI DEI BAMBINI DI TEREZIN. 1943-1945”.

La mostra itinerante e ad ingresso libero, presenta una selezione dei più significati disegni e poesie dei bambini di Terezin e si compone di 26 tele fotografiche. La collezione, conservata nel Museo Ebraico di Praga conta 4.387 originali, è la più grande raccolta d’arte infantile risalente al periodo della Shoah.

“Come Amministrazione – dichiara l’Assessore alla Cultura Mattia Gastaldi – abbiamo fortemente voluto questa esposizione e dopo un lavoro di progettazione e organizzazione durato circa un anno, siamo riusciti ad averla, in esclusiva regionale a Campolongo. E’ una mostra molto forte che non lascia indifferente chi la visita; mi auguro che possa far riflettere su questo periodo buio del 900, soprattutto le scolaresche, le quali sono le benvenute nella visita”

Nel ghetto di Terezín, 60 km da Praga, il più grande campo di concentramento della Cecoslovacchia della seconda guerra mondiale, gli ebrei reclusi erano circa 15000 per lo più bambini, in transito per essere spediti nei campi di sterminio più a Est. A testimoniare quel passaggio non ci sono foto cruente o fosse comuni, ma oltre 4.000 disegni e poesie, realizzati dai bambini durante quel periodo di sofferenza.

L’Inaugurazione della mostra si terrà giovedì 24 gennaio 2019 alle 9, alla presenza delle autorità.

La mostra sarà poi aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il martedì e giovedì anche dalle 15 alle 19. Sabato, domenica e serali su prenotazione ai numero  049 5849141/2.

Molti altri saranno gli eventi organizzati dall’Amministrazione comunale: nella mattinata del 23 gennaio si svolgerà un momento di riflessione promosso dall’ANPI con gli alunni delle scuole secondarie, proiezioni di alcuni video e la testimonianza dei coniugi Bertin.

Venerdì 25 gennaio 2019 alle 21 presso la sala Consigliare del municipio una serata di testimonianza con Antonio Boldrin ex deportato ad Auschwitz – Birkenau, promossa dall’Ass. culturale “Parlada Veneta”.

Il 5 febbraio, infine, la scrittrice Anna Lavatelli presenterà, agli alunni delle scuole del comune il libro di narrativa storica per ragazzi “Il violino di Auschwitz”, opera candidata al Premio Strega 2019.

Sara Zanferrari

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close