Flash News

“Sorrisi d’Africa”: da Campolongo al Senegal per costruire una scuola

Si è conclusa qualche settimana fa la missione umanitaria dell’associazione “Sorrisi d’Africa” di Campolongo Maggiore. Diciassette i volontari partiti con destinazione Senegal. Da Dakar, per Saint Louise e Touba fino deserto di Loupoul, i volontari hanno avuto modo di aiutare alcuni dei villaggi più poveri del Senegal. Con la consegna di abbigliamento, giocattoli, medicinali, sapone e altro materiale di ausilio. Tutto il viaggio verrà raccontato assieme ai prossimi obiettivi dell’associazione venerdì 3 maggio alle 20.45 al Centro Civico di Bojon. L’evento è aperto al pubblico.

Sorrisi Africa

La missione

Sorrisi Africa

“Una fondamentale tappa della missione – spiega la presidente di Sorrisi d’Africa Marilena Paggiarin – è stata anche la visita al nostro villaggio di Keur Diogoje in Kaolak. Qui abbiamo consegnato materiale scolastico, indumenti, giochi e stampanti per la scuola locale. L’assistenza e la collaborazione con questo villaggio dura ormai da anni. Grazie al materiale e al pagamento delle tasse scolastiche per tutti i bambini della prima classe, nell’ultimo periodo si è raggiunta una frequenza scolastica del 100% da parte dei bambini che abitano nella zona.  Qui abbiamo avuto anche la fortuna e l’orgoglio di assistere all’inaugurazione della scuola costruita con i fondi raccolti”.


Il sindaco

Sorrisi Africa


“Ringrazio di cuore i volontari dell’associazione Sorrisi d’Africa. In primis la loro Presidente -dichiara il sindaco Andrea Zampieri- che instancabilmente si adoperano qui nel territorio con moltissime iniziative per raccogliere fondi per l’Africa. Ancora una volta Campolongo Maggiore si dimostra sensibile e solidale”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close