Libri e Fumetti

Alexander, Cronache di guerra. 20 anni di un mito

Alexander – Cronache di guerra di Alessandro il Grande, anime televisivo trasmesso in Giappone a partire dal 1999, arrivato anche in Italia edito dalla Dynit, e in seguito trasmesso su MTV compie 20 anni. L’anime, basato sul romanzo di Hiroshi Aramata, è ispirato alle gesta di Alessandro Magno.

La trama

Macedonia, 356 a.C. La regina Olimpiade, sacerdotessa di un oscuro culto votato all’apocalisse, dà alla luce un erede maschio al consorte Filippo II. Sul futuro di quel bambino grava però una tremenda profezia. Un giorno sarà responsabile della distruzione del mondo. Tra congiure di palazzo e dissidi famigliari, il giovane principe Alessandro, futuro dominatore del mondo, si troverà ad affrontare il dilemma fondamentale della sua esistenza. Conquistare per distruggere, come vorrebbe sua madre, o conquistare per governare, come vorrebbe il suo maestro Aristotele? Fine o inizio? Ordine o caos?

Il personaggio

Alessandro III di Macedonia
«Alessandro non smetterà mai di avanzare»
Passato alla storia come Alessandro il Grande, è il figlio di Filippo il Macedone, re di Macedonia. Giovane di bell’aspetto, è tuttavia legato ad una oscura profezia. Secondo questa il suo destino è quello di distruggere il mondo. Legato alla madre Olimpiade, trascorre l’infanzia e l’adolescenza tra i lussi e le comodità del palazzo reale di Pella. Il popolo mette in dubbio la sua virilità e la sua effettiva capacità di poter essere un re degno di suo padre. Alessandro mette a tacere tutte queste voci domando Bucefalo, il cavallo mangia-uomini, e contribuendo alla vittoria nella Battaglia di Cheronea al comando della cavalleria macedone. Di vedute più aperte rispetto al padre, si circonda fin dall’inizio della sua ascesa al potere di un gran numero di fedeli compagni. Dopo la morte di Filippo sale al trono riunendo sotto il suo comando tutte le città della Grecia. Poi le guiderà nella guerra contro il nemico di sempre, l’Impero Persiano.

L’avversario

Dario III
«Che Alessandro guardi negli occhi la potenza di Dario».
Sovrano del potente Impero Persiano, Dario III è la nemesi di Alessandro. Secondo la profezia dei Pitagorici, seguaci di Pitagora di Samo, rappresenta l’energia opposta a quella del principe, dallo scontro delle quali si genererà l’evento cosmico che farà ricomparire il Solido Platonico. I due si incontrarono per la prima volta a Babilonia durante una missione organizzata da Alessandro per impedire un’alleanza tra Atene e la Persia. In quell’occasione si rese immediatamente conto delle potenzialità del giovane principe. Attese con impazienza il momento in cui si sarebbero scontrati. Il loro primo confronto diretto avverrà nella Battaglia di Isso. Dario deciderà di interromperla per l’intromissione dei Pitagorici asserendo che nessuno dovrà interferire tra lui ed Alessandro. Lo scontro decisivo si terrà a Gaugamela, al termine della quale, nonostante l’apparente invincibilità del suo esercito, Dario troverà la morte per mano del nemico.

G.N.P.

Gallery

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close