Libri e Fumetti

“Berlin24”, le apparenze possono ingannare

Uscito a luglio 2023, Berlin24 è l’ultimo romanzo thriller di Alberto Valis pubblicato da Rossini Editore (Gruppo Santelli). Valis è uomo di pluriennale esperienza nel mondo della comunicazione e marketing. E sicuramente uno degli autori esordienti (sebbene abbia già pubblicato un altro romanzo nel 2011) di maggior talento sulla scena editoriale italiana degli ultimi tempi. In quest’ultimo lavoro, nel quale si riconoscono ancora il suo stile fluido e i dialoghi incalzanti, si celano substrati di riferimenti e citazioni. Si spazia tra l’occulto e la fisica, la filosofia esistenzialista e le pellicole cult.

BERLIN24 trailer

Questo romanzo offre ai lettori un’opportunità unica: un’immersione totale e reale nel cuore pulsante della Berlino contemporanea, con la sua storia tumultuosa e il suo odore di confine. Con il Muro a fare da sfondo, offre il contesto perfetto per indagini, inseguimenti e storie parallele.
Al centro di questa avventura letteraria si trovano i protagonisti, gli investigatori Oskar Keller e Peter Wolff, in carico al distretto di polizia di Berlino. Iniziano la loro indagine con ciò che sembrerebbe un semplice caso: l’omicidio di un tossicodipendente.

Ma, come ci insegnerà “Berlin24”, le apparenze possono ingannare.
Il romanzo si propone di sfidare il concetto stesso di giallo investigativo. Man mano che Keller e Wolff seguono le tracce dell’assassino/i, le fondamenta della realtà cominceranno a sgretolarsi. Rivelano connessioni inaspettate e un filo rosso misterioso che legherà tutti gli eventi. Questo fil rouge, teso da uno strano insetto che diverrà man mano cosciente (in dialogo con una voce narrante), si snoda attraverso la narrazione, capitolo dopo capitolo, tessendo una trama intricata che andrà oltre il semplice mistero dell’omicidio.

Ma il vero punto forte del romanzo è il modo in cui Valis affronta temi filosofici profondi. Mentre il racconto si snoda attraverso l’Europa, l’America e ancora l’Europa, i lettori sono costretti a riflettere sulla natura stessa dell’esistenza. “Berlin24” li costringe a esplorare il significato del libero arbitrio, la complessità della causalità e le conseguenze inevitabili delle scelte umane attraverso una serie di inaspettate biforcazioni temporali indotte. L’autore ha dato alle stampe “Libero arbitrio, idealismo e fisica quantistica”, all’interno del quale si possono riscontrare alcune fonti poi utilizzate in questo romanzo.

Un libro che a detta di molti lettori è una sceneggiatura articolata: leggere questo romanzo è come vedere un action movie, una spy story e una pellicola alla Nolan messe assieme. Il ritmo rimane sempre elevato anche quando non ci sono inseguimenti ad alta tensione, i dialoghi dei due protagonisti rimandano a serie televisive cult degli anni settanta come “Attenti a quei due” o “Starsky & Hutch”. Inoltre tutte le parti complicate che si incontreranno leggendo sono spiegate al lettore in maniera esaustiva, in modo tale che ciò che accade sia molto più reale e non derivante da un’incantesimo alla Harry Potter.

In conclusione, “Berlin24” è molto più di un semplice romanzo thriller. È un’esperienza letteraria che sfida i lettori a pensare in modo critico. Li invita ad esplorare le sfumature del destino umano e ad abbracciare il mistero che si cela dietro ogni scelta. Questo libro rappresenta una visione unica della narrativa, una fusione di realtà e immaginazione che rimarrà nella mente dei lettori molto tempo dopo la lettura. Il sequel è già annunciato per il 2024/25.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close