Libri e Fumetti

Il finale di “Mila e Shiro”?

A meno che non siate appassionati di un particolare anime è difficile sapere il finale dei cartoni animati della nostra infanzia. Sia perchè al tempo eravamo meno esigenti, e sia perchè (soprattutto) Italia 1 come altri canali, non trasmettevano gli episodi con un senso logico. Spesso scambiavano l’ordine delle puntate.

Il finale senza saperlo

Magari avete visto il finale e non lo sapevate, o magari si è arrivati in fondo solo poche volte mandando quindi in onda raramente il finale rispetto ad altre puntate. Ed è qui che entriamo in gioco noi, togliendovi questi piccoli sassolini dalle scarpe. Prima di dirvi il finale del cartone animato di “Mila e Shiro” devo prima dirvi una cosa. Se durante il cartone, vi chiedevate per quale motivo Shiro fosse cosi “distante” da Mila non riuscendo mai a definirli una vera coppia, state tranquilli.

Qui in Italia è stato dato questo titolo probabilmente per venderlo meglio. Insomma, quello che volevo puntualizzare è che Shiro è solo una gran bella amicizia per Mila, nulla più. Quindi di Shiro poco se ne parlerà in questo articolo proprio perchè è molto meno protagonista rispetto alla nostra immagine con la quale siamo cresciuti. Punto. Bene, ora possiamo parlare dell’epilogo. Come finisce Mila e Shiro? (parliamo del cartone animato, non del manga)

Il primo finale

Mila riesce a raggiungere la nazionale e con essa vincerà un’importante amichevole con l’URSS. Successivamente la squadra sarà divisa in due gruppi: quello che riuscirà a trionfare in un torneo interno avrà maggiori possibilità di andare alle Olimpiadi. Nella sua squadra Mila si scontrerà con una forte rivale, Tulia Kaido, che metterà a rischio l’armonia e la stabilità dell’intero gruppo. Grazie alla caparbietà di Mila e al fortunato cambio con Maomi Masuda, alla fine la sua squadra riuscirà a trionfare. La serie si chiude con Mila in campo contro la Cecoslovacchia, pronta alla battuta, ritrovate le sue vecchie compagne Nami e Kaori. Lei schiaccia e…fine. Si esatto, finisce cosi la serie.

Il seguito

C’è stato un seguito del cartone chiamato “Mila e Shiro il sogno continua” nel 2008 dove Shiro, che è in Cina a fare l’allenatore delle Dragon Ladies non riesce a vincere rimanendo sull’orlo della retrocessione. Poi arriva Mila e, nonostante varie peripezie e difficoltà, riesce a raggiungere la serie A2 per poi concorrere alle selezioni per le Olimpiadi di Pechino. Finito anche questo cosi, si.

Un passo indietro sul finale

Tornando alla prima serie, quella anni 80, sicuramente Mila ha raggiunto il suo sogno (quello di giocare con la nazionale). Di Shiro poco ci importa vista la precisazione che vi ho fatto prima. La conclusione non è propriamente in linea con quello che tanti appassionati si potevano aspettare. Ne siamo rimasti delusi anche noi. Precisiamo poi che la seconda serie, non è di altissima qualità essendo (come avrete immaginato) infiocchettata solo per l’occasione delle Olimpiadi di Pechino. Insomma, se dovessimo raccontare il cartone animato a qualcuno, diremmo in poche parole che la storia non è altro che il momento di vita di questa giovane Mila che, con tanto sudore e fatica, riesce ad arrivare in nazionale e coronare il suo sogno. Come andrà più avanti non ci è dato saperlo. Qui l’ultima puntata se volete vedere i minuti finali:

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close