Libri e Fumetti

Italia, domani è un altro giorno? Il nostro Paese visto da Matteo Renzi

L’Italia di oggi secondo Renzi

“A quarantaquattro anni sono già un ex.” È con queste parole che comincia “Un’altra strada – Idee per l’Italia di domani” il nuovo libro scritto da Matteo Renzi, edito dalla veneziana Marsilio e disponibile in libreria da giovedì 14 febbraio. Il senatore fiorentino ha reso noto un primo elenco di incontri pubblici dedicati alla presentazione del libro. Sabato 16 febbraio sono in programma ben tre appuntamenti in Veneto: si comincia alle 15.30 a Este (PD), si continua alle 18:30 a Mestre per finire alle 21 a Verona. Più precisamente, la presentazione di Mestre è prevista nell’Auditorium di M9, il polo culturale dedicato alla storia d’Italia quindi spazio ideale per ragionare sull’Italia del futuro.

Il libro

Il nuovo libro di Renzi, che esce a poco meno di due anni di distanza dalla pubblicazione di “Avanti”, il diario sulla sua esperienza come Presidente del Consiglio, a dispetto dell’incipit non vuole essere di certo un passo d’addio. Probabilmente rappresenta esattamente il contrario. Un ritorno da protagonista sulla scena politica, a ridosso delle primarie che il 3 marzo decideranno chi tra Zingaretti, Martina e Giachetti sarà il nuovo segretario del PD. Un contributo di idee per il rilancio di una nuova sfida riformista ed animare il dibattito avviato nelle scorse settimane dal manifesto europeista presentato da Carlo Calenda ex ministro dello Sviluppo Economico anche nel governo Renzi.

Il governo secondo Renzi

In “Un’altra strada” Renzi cerca di individuare alcune parole chiave, utili per indicare orizzonti nuovi a chi considera il riformismo progressista lo strumento più adatto per proporre all’Italia un’alternativa culturale, oltre che politica, rispetto al progetto populista/sovranista rappresentato dal governo M5S/Lega. Matteo Renzi che conosce bene le nuove dinamiche della comunicazione politica, utilizzando abitualmente le piattaforme social per dialogare con i cittadini e proporre il suo punto di vista sulle questioni del giorno, ha avvertito l’urgenza di sviluppare il suo pensiero in una forma più ricca e articolata.

L’Italia Protagonista

Le 240 pagine del libro gli consentono una profondità di ragionamento e un’ampiezza di visione ben diversa dalla sinteticità di un tweet o dalla immediatezza di una diretta facebook. Per l’ex segretario PD era necessario farlo così e adesso, visto l’approssimarsi di elezioni europee particolarmente importanti. Perché l’obiettivo è chiaro e l’impegno è dichiarato, mantenere l’Italia saldamente protagonista in una Europa unita più forte dell’Europa dei nazionalismi. Per questo era il momento di tornare…on the road again.

 

Massimo Mescalchin

 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close