Libri e Fumetti

Lucca Comics 2018 chiude col record

Finisce così anche quest’anno il Lucca Comics & Games, la più importante kermesse italiana dedicato alla cultura pop che fin dal 1993 ha conosciuto una lenta ma costante crescita, fino a divenire non solo una delle rassegne più importanti del settore nel panorama italiano, ma addirittura seconda solo al Comiket di Tokyo.

Oltre 251 mila presenze nei cinque giorni della fiera, confermando il successo e l’importanza della manifestazione, sebbene mai come quest’anno si siano registrate code per l’accesso ai padiglioni, dove in alcuni casi si sono registrate attese di ore solo per visitare un singolo padiglione espositivo.

La grande affluenza è senz’altro giustificata dalla blasonata rosa degli ospiti presenti all’edizione di quest’anno: Leiji  Matsumoto, padre di Capitan Harlock, Neal Adams, vecchia guardia della Silver Age, Junji Ito, gigante della narrativa horror nipponica e molti altri. Ad arricchire il tutto Robert Kirkman, creatore di “The Walking Dead”, James O’Barr, a cui dobbiamo “Il Corvo” oltre ai nostrani Zerocalcare, Gipi, Leo Ortolani, Sio e Tuono Pettinato.

In grande crescita l’Area Movie, dove Netflix ha presentato l’anteprima di “Narcos: Messico” e TimVision “Siren” e “Marvel’s Runaways”, apprezzati successi di pubblico.
Come ogni anno poi i cosplayer sono stati un po’ la linfa della manifestazione, colorando la città con parate e raduni che si sono protratti per l’intera fiera: tra gli esempi più rilevanti figura il raduno di Marvel Cosplay Italia superando i 250 cosplayer a tema supereroi americani.

Rimanendo in casa Disney, il 90° anniversario di Topolino è stato festeggiando conquistando il Guinness World Record per la striscia a fumetti più lunga del mondo ad opera di un singolo artista, il nostrano Claudio Sciarrone. La striscia avrebbe dovuto raggiungere l’ambiziosa lunghezza di 300 m, fermandosi tuttavia a 297,50 metri.
Nelle ultime edizioni la fiera è diventata un’importante punto di riferimento nel panorama Esports, grazie in particolar modo al sostegno della Electronic Sports League, oltre che luogo privilegiato pergonista assoluto di quest’ambito è stato Shinji Hashimoto (Executive Producer di Square Enix) con “Kingdom Hearts III”, opera che i fan di tutto il mondo attendono da più di 10 anni e che ha reso questa edizione particolarmente rilevante per gli appassionati, insieme ad altre realtà come Blizzard, Bandai Namco e Nintendo.

Dal Nostro Inviato a Lucca 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close