Libri e Fumetti

Nico er Pirata diventa un libro

Nico Giraldi detto “er Pirata” (da non confondere con “Er Monnezza”, entrambi impersonati da Tomás Milián) è un personaggio cinematografico creato da Mario Amendola e dal regista Bruno Corbucci. Nico è un maresciallo (poi ispettore) della Polizia di Stato ed ex ladro, protagonista di 11 film tra il 1976 e il 1984, ed è impersonato sullo schermo dall’attore Tomás Milián con la voce di Ferruccio Amendola. Quei film che erano, sì un po’ trash, ma anche campioni d’incasso (non a caso continuiamo a vederli tutt’ora sulle rete nazionali) sono rimasti nella memoria e nel cuore di tanti appassionati tra i quali spicca Carlo Corbucci, regista e produttore di tanti film e fiction tv, che è figlio del Corbucci che fu regista e ideatore del “Pirata”.

In ricordo di quei tempi Carlo Corbucci ha scritto un libro che è un omaggio sia al padre che all’amico Tomás Milián; il libro raccoglie le migliori battute da “Squadra Antiscippo” a “Delitto al Blu Gay”, vari aneddoti e ricordi dal set e una piccola biografia del personaggio Nico Giraldi. A corredo del testo un sacco di vignette e disegni realizzati da Luca Pozza (cioè dal sottoscritto)!  In tutto un volume di 136 pagg in b/n che per il momento è autoprodotto da Self Press ma che probabilmente sarà presto pubblicato da un editore.

 

Carlo, come è nata l’idea di questo libro? “L’idea di questo libro è nata ascoltando la radio. Radio locali di Roma che, tra una canzone e l’altra, tra un dibattito sportivo e l’altro, inserivano spezzoni audio estratti dai film di mio padre, Bruno Corbucci, degli anni ‘70/’80, quelli con Tomas Milian e Bombolo, quelli della lunga serie delle “squadre” e dei “delitti”, da “Squadra Antiscippo” a “Delitto al Blu Gay”. Ascoltavo la radio e ridevo… Ho immaginato di non essere l’unico a ridere di quelle battute scritte ormai tanti anni fa”.

Così ti è scatta la scintilla! “Esatto! Ho pensato: Verba Volant Scripta Manent, così è nato questo libro, che, oltre ad essere una raccolta delle migliori battute di quei film, vuole essere una piccola biografia del personaggio Nico Giraldi che mio padre nel lontano 1976, insieme al suo grande amico e collaboratore Mario Amendola, ha inventato”.

Molti confondono il “Monnezza” con il “Pirata”… “È vero, molti pensano che “Monnezza” sia il soprannome del Maresciallo Nico Giraldi. Niente di più errato! “Monnezza” è Sergio Marazzi il bandito del film di Umberto Lenzi “Il trucido e lo sbirro”, “La banda del gobbo” e “La banda del trucido” mentre il maresciallo Giraldi è un ex ladro, un figlio di borgata chiamato “Nico er pirata” che ha lasciato la strada del crimine per quella della legge”.

Che cos’hanno in comune i due personaggi? ““Monnezza” e “Er Pirata” sono due personaggi distinti e separati, in comune hanno solamente lo stesso attore che li ha interpretati: Tomás Milián”.

Nico er Pirata, Carlo Corbucci e Luca Pozza, Self Press, 136 pagg in b/n

https://nicoerpirata.blogspot.com/

Luca Pozza

 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close