Libri e Fumetti

Tutto Poe in un libro

Esce per Profondo Rosso Edizioni, a firma di Fabio Giovannini e Antonio Tentori, il primo volume che analizza e cataloga film, corti e trasposizioni televisive (ma non solo), che rimandano, trattando racconto per racconto e poesia per poesia, alle opere firmate da Edgar Allan Poe.

Il POEta maledetto

Sregolato, maledetto, alcolista, ma dannatamente geniale, Edgar Alla Poe (1809-1849), è l’inventore del genere giallo e horror nella letteratura. Ha influenzato con le sue opere innumerevoli autori, da Baudelaire a Verne, da Lovecraft a Stephen King. E ha ispirato centinaia di titoli per il cinema e la TV, tutte in questo volume rigorosamente analizzate.

Poe

Il volume

Gli autori di questo interessante saggio si occupano da anni dell’immaginario cinematografico e letterario e, unendo le forze, hanno finalmente dato vita a un volume che mancava sugli scaffali, capace, grazie alle dettagliate seppur sintetiche analisi di tutte le opere, persino le più sconosciute, di raccogliere al suo interno un vero e proprio catalogo del terrore ispirato al maestro del brivido per eccellenza al quale tutti, nessuno escluso, dal cinema all’entertainment, si sono in qualche modo rifatti.

Poe
John Cusack interpreta E.A. Poe in “The Raven”

Citazioni e omaggi

Tantissime opere per cinema e TV inoltre, pur non ispirandosi in maniera esplicita a Poe, contengono riferimenti, omaggi, citazioni e tributi al supremo maestro del terrore. E tutti vengono in questo volume opportunamente collocati e analizzati.

Gli autori

Tentori e Giovannini, sceneggiatore il primo e autore televisivo e giornalista l’altro, che hanno realizzato quest’ardua impresa considerando che il cinema ha cominciato a ispirarsi a Poe sin dal primo Novecento, per poi lasciare ampio sfogo a TV e web sino a narrativa, illustrazione, fumetto, videogames e media vari, hanno già dato alle stampe a quattro mani diverse pubblicazioni. Ma questa certamente resterà in cima alla classifica.

Nico Parente

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close