"Lettere al direttore"

Una riflessione personale

Riflessione. Durante il Coronavirus la Russia, anche su sollecitazione nostra, è venuta ad aiutarci mandandoci personale medico specializzato del loro esercito, impegnato soprattutto in Lombardia, nei luoghi più colpiti. Ero l’altro ieri a Milano con l’amico console russo a portare il mio grazie per quello che hanno fatto.

La stampa italiana

Tempo fa una certa stampa italiana (La Stampa, Repubblica, etc) non certo indipendentemente, ha insultato i rappresentanti di questa missione con fantasiose accuse di “spionaggio” e altre stupidaggini varie. Mi sono vergognato per la pessima figura che abbiamo fatto con il popolo russo. Queste notizie hanno fatto eco anche da loro.

Il mio senso del dovere

Ho portato le mie scuse, per quanto possano servire. In questi giorni, senza che la notizia transitasse sui nostri media, sempre più attenti al gossip e alle fake news italiote, hanno taciuto l’ennesimo rinnovo delle sanzioni economiche verso questo Paese. Altro schiaffo. In un momento in cui le nostre imprese hanno bisogno di ossigeno e di aprirsi verso il mondo euroasiatico per coglierne le opportunità e diventando in questi mercati delle protagoniste, gli abbiamo ancora una volta sbattutto le porte in faccia, allineandoci al diktat della UE.

Un aiuto non riconosciuto

Ammontano a decine di miliardi i danni che ci siamo fatti fino ad oggi e ancora continueremo a farci. Nel frattempo continuiamo a indebitarci, pensando che  aumentare l’indebitamento, quindi la dipendenza dagli altri e dal sistema finanziario, sia la strada giusta da seguire per rilanciare l’economia italiana. Niente di più sbagliato. So che il mio appello sarà del tutto ininfluente ma mi sento il dovere di farlo. Non voglio essere anch’io complice di questi errori le cui conseguenze ricadranno su di noi e sui nostri figli.

Stefano Valdegamberi 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close