"Si dice che ..."

… non tutto è come sembra.

Pensare che le cose siano esattamente come le vediamo, sentiamo, percepiamo fa parte di un atteggiamento chiamato realismo ingenuo. Perchè non tutto è come sembra

Con questo tipo di realismo conduciamo la nostra vita, più o meno serenamente, tra un’illusione e l’altra. Crediamo, spesso, di avere la verità in tasca, anche se così non è.

Abbiamo, però, bisogno di pensare che le cose stiano in questo modo, perché non possiamo vivere mettendo tutto continuamente in discussione.

Dimentichiamo domande spinose

Dimentichiamo domande “spinose” che riguardano la nostra esistenza, come Chi siamo? Da dove veniamo? Perché siamo qui? Proprio perchè non tutto è come sembra.

Ci scordiamo anche di noi stessi. Sappiamo, ad esempio, qual è la posizione del nostro corpo se poniamo attenzione su di essa. Creiamo, a volte, una frattura fra mente e corpo tanto da vivere l’una e l’altra come separate.

In realtà, siamo o potremmo essere un tutt’uno. Dipende da dove guardiamo le cose e alle risposte che diamo ad alcune domande.

Esiste un corpo senza mente?

Esiste una mente senza corpo?

Non tutto è come sembra? Solo domande speculative?

Queste possono sembrare solo ed esclusivamente domande speculative. Interrogativi che albergano nelle stanze della filosofia.

Da una parte può essere vero, dall’altra sono fondamentali per decidere su questioni che riguardano la vita di tutti noi.

La nostra esistenza non ha un sapere certo. Può fare riferimento a fedi forti, questo sì. Ma il credere è ben diverso dal sapere, che ha limiti del tutto umani.

Allora, quando non si può più sapere, si crede. Si spera che il credere non sia vano o si crede fortemente, tanto da scambiare un credere per sapere. La porta del realismo ingenuo si apre e tutto è come sembra. Non è com’è. È come sembra.

Qualcuno potrebbe affermare che è ignoranza delle cose. Forse. Oppure è fermarsi a ciò che dà sicurezza, sollievo, serenità. Cosa c’è di male, infondo?

L’essere umano cerca il piacere e rifugge il dolore. Una risposta non vera, ma che dà sollievo all’animo, può essere di pregio.

Oppure no …

di Alessandra Marconato, Direttore Responsabile di 78PAGINE.www.78srl.it/78pagine

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close