Vincenzo Lovino risponde

Scuola e immigrazione, non c’è futuro senza un senso critico

Il mondo è in continuo cambiamento nella nostra epoca e spesso anche la scuola fatica a rimanere aggiornata, soprattutto nei libri di testo. Eppure un’educazione che stia al passo con i tanti sconvolgimenti politici e sociali del mondo è essenziale. La scuola ha infatti l’importante compito di formare i cittadini che domani formeranno la nostra società, che lavoreranno, voteranno o magari scriveranno le nostre leggi.

scuola immigrazione
Il paragrafo di un libro di testo di seconda media

La scuola che non c’è

È quindi importante l’aggiornamento dei dati nei libri di testo, ma è altrettanto importante essere quanto più oggettivi possibile. Riportiamo l’immagine di un libro di testo di seconda media che parla di immigrati. Certo il tema non è semplice e non si può sperare di spiegarlo a dei ragazzi in poche righe. Salta però agli occhi il fatto che ci sia una propensione a far notare di più i lati positivi dell’immigrazione, anziché i problemi che questa crea.

I migranti e il lavoro

Gli immigrati portano nuova forza lavoro, è vero. Ma andiamo a vedere qual è la percentuale di immigrati con un lavoro. In molti casi infatti i nuovi arrivati vengono reclutati da organizzazioni criminali appena sbarcati nel nostro Paese. Anzi, non è raro che la stessa organizzazione responsabile degli sbarchi costringa poi i passeggeri dei barconi a svolgere attività criminose. Pensiamo alla prostituzione, allo spaccio di droga e a tutti i racket che oggi sono controllati dalla mafia nigeriana.

scuola immigrazione
Un gruppo di africani durante una protesta

Ringiovanire l’Italia?

Le persone che sbarcano sulle nostre coste sono giovani e questo porta a un ringiovanimento del Paese. Questa affermazione è assurda. Per essere incisivo questo dato dovrebbe riferirsi a una vera e propria invasione. Dovremmo quindi sperare che decine di milioni di persone si riversassero nel nostro Paese portandoci al collasso, solo per poter affermare che la nostra popolazione sia ringiovanita?

L’immigrazione, un bel problema…

Nel testo si accenna vagamente alla pericolosità dei ghetti. Ecco un problema che andrebbe affrontato in maniera meno sbrigativa. Non si accenna per nulla al fatto che intere aree delle nostre città siano completamente sotto il controllo della criminalità straniera. Stiamo parlando di territori che non possono nemmeno essere chiamati “Italia”, dove la Polizia non entra se non in forze. Ricordiamo i tanti video virali in cui folle di immigrati assaltano pattuglie dei carabinieri costringendoli alla fuga. Oppure il video vergognoso in cui un’ambulanza viene costretta a fermarsi da dei manifestanti di origine africana.

Migranti bloccano un’ambulanza durante una manifestazione

Lasciamo da parte la politica

Si, l’immigrazione può essere una risorsa, come lo è stata l’immigrazione italiana per i tanti paesi che l’ha ospitata. Ma questo fenomeno non può essere visto solo nei suoi aspetti positivi. Non viviamo in un mondo fatato purtroppo e la scuola dovrebbe far nascere un senso critico nei ragazzi. E’ grave non dare alle nuove generazioni gli strumenti per capire il mondo in cui viviamo.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close