Salute e Medicina

Centrifughe. Ad ognuno la sua

Si possono considerare un valido salva colazione, un fine pasto fresco e leggero oppure una merenda semplice ma nutritiva (soprattutto per i bambini a cui non piacciono frutta e verdura). Le centrifughe rappresentano un’abitudine sana e ricca di sostanze nutrienti e stanno diventando sempre più le protagoniste di diete e piani alimentari in vista della prova costume. Da non confondere con gli estratti, si tratta di succhi ricavati da frutta e verdure che contengono anche la polpa. Differentemente gli estratti non la contengono, trattenendo solo le parti liquide.

Le classiche centrifughe detox

Quasi come quando si consulta il menù delle pizze, si possono trovare svariate tipologie di centrifughe per accontentare tutti i gusti. Le più in voga sono quelle detox: grandi alleate della dieta non sono da considerare dei sostitutivi del pasto però, perché separando l’acqua e gli elementi minerali dalle fibre si va a velocizzare la digestione. Ecco allora che il senso di fame ritorna dopo 10-15 minuti. Sono facili e veloci da preparare, ideali da portare con noi se si è di fretta e grandi alleati per recuperare dopo periodi di alimentazione pesante e disordinata. Nelle ricette detox non possono mancare limone, zenzero, mirtilli e verdura a foglia verde come gli spinaci, ingredienti essenziali per disintossicare e di carattere anti-infiammatorio, ottimi per la salute di tutto il nostro corpo.

Le dimagranti

Validi alleati durante le diete, rappresentano il modo migliore per sgonfiare e reidratare il corpo. Combattono la pancia gonfia e la ritenzione idrica e allo stesso tempo non ci fanno rinunciare al gusto. Tra le svariate tipologie di centrifughe gli ingredienti che non possono mancare sono l’ananas e gli agrumi. Da mixare con fantasia ad altri ingredienti, le più richieste sono quelle con frutta tipicamente estiva e quelle dal carattere più acido, per dissetare.

Le centrifughe esotiche

Chi invece ha gusti più raffinati e particolari predilige centrifughe dal carattere esotico e tropicale. Protagonisti indiscussi i frutti, appunto, esotici: mango, papaya, frutto della passione, avocado, accompagnati molto spesso da spezie e frutta secca. Sicuramente il più amato è lo zenzero, che regala una nota piccante alle miscele e utilizzato nella maggior parte delle ricette perché ricco anche di antiossidanti.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close