Salute e Medicina

L’Usl 2 apre un nuovo Pronto soccorso

Annunciata l’apertura di un nuovo pronto soccorso in provincia di Treviso. Entro gennaio 2020 sarà aperto un reparto d’urgenza dell’Usl 2 alla casa di cura Giovanni XXIII di Monastier.

La notizia

A dare la notizia il manager della sanità trevigiana Francesco Benazzi. Nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo direttore sanitario Livio Dalla Barba. “Così contiamo di ridurre attese e accessi al pronto soccorso di Treviso, nonché, per quanto riguarda i codici di minore gravità”. Ha detto il direttore generale.

Il piano dell’Usl 2

Il piano presentato in Regione accolto dai vertici della sanità di palazzo Balbi. “Dal 1 gennaio 2020, grazie alla Regione del Veneto, a supportare il Ca’ Foncello arriverà il pronto soccorso che sarà attivato, h24 per i codici bianchi e verdi, all’ospedale Giovanni XXIII. Grazie alla sinergia con il Giovanni XXIII riusciremo a sgravare Treviso, che soffre dell’iperafflusso,  e a dare risposte in tempi più brevi ai cittadini sui codici di minore gravità”, ha detto Benazzi.

La direzione del progetto

A dirigere il  pronto soccorso del Ca’ Foncello sarà, dal 1 ottobre, il dottor Enrico Bernardi, attuale direttore del Pronto soccorso degli ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto. Sostituirà il dottor Matteo Pistorello che, per motivi familiari, ha chiesto un’aspettativa di sei mesi.   

I medici di famiglia e l’Usl 2

“Oltre che di Pronto soccorso e Liste d’attesa – ha precisato Benazzi – quindi il dottor Dalla Barba si occuperà anche di gestire il rapporto con i medici di famiglia. E’ importante averli al nostro fianco. Perché insieme possiamo non solo fare appropriatezza. Ma, anche, creare sinergie nonché dare risposte ai cittadini”.

La sinergia con i medici di base

“E’ importante lavorare con loro – conclude Benazzi – perchè sono loro i primi ad approcciarsi ai pazienti e, in casi non gravi, possono intervenire direttamente. Alleggerendo, quindi, il lavoro del pronto soccorso”

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close