Salute e Medicina

Tè verde: i benefici

Viene definito anche “oro verde”.
Le sue origini provengono dalla Cina, ma negli ultimi anni ha avuto una grandissima diffusione anche in Occidente.
Il tè verde è la seconda tipologia più consumata di tè dopo quello nero.
Eccone i benefici.

L’effetto antiossidante

Probabilmente si tratta del beneficio più conosciuto.
I germogli e le foglie di tè verde contengono la più alta percentuale in natura di principi antiossidanti.
L’azione antiossidante riduce (non elimina!) la formazione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare, un fenomeno fisiologico inevitabile.
La sua assunzione quindi aiuta i tessuti del corpo a consumarsi più lentamente, con meno sforzo, poiché gli antiossidanti rallentano il processo di invecchiamento degli organi, dei tessuti e degli apparati. Ciò permette di mantenersi in salute più a lungo.

L’effetto dimagrante del tè verde

Grazie alla metilxantine, il tè verde svolge un’azione drenante sul nostro corpo, eliminando i liquidi in eccesso.
Ciò permette la riduzione dell’assorbimento di zuccheri e, tramite stimolazione enzimatica, l’eliminazione dei grassi.
Quest’ultima azione avviene grazie alla mobilitazione dei grassi localizzati nel tessuto adiposo.
In pratica l’assunzione di questa bevanda aiuta a mantenere la forma fisica.

Protezione dalle malattie

I flavonoidi, ed in particolare le catechine contribuiscono a mantenere in buono stato di salute chi le assume.
Nello specifico, queste sostanze riducono i livelli di colesterolo e i trigliceridi, svolgendo un’azione protettiva dalle malattie cardiovascolari e coronariche.
Diversi studi, inoltre, hanno dimostrato che la costante assunzione di tè verde contrasta la perdita delle facoltà cognitive e aiuta a contrastare il morbo di Parkinson e l’Alzhemer.
I principi nutritivi che contiene infatti garantiscono costantemente freschezza e rigenerazione alle cellule cerebrali.
Un altro beneficio è dato dall’azione remineralizzante del tè verde, l’assunzione giornaliera infatti favorisce l’aumento della densità ossea delle donne e il metabolismo dei tessuti; inoltre, grazie alla sua alta percentuale di fluoro aiuta a rafforzare lo smalto dei denti, svolgendo una funzione anti carie.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close